Donna sale sulla facciata di un ospedale per vedere un parente positivo al Covid – VIDEO

Una donna si è arrampicata sulla facciata dell’ospedale dove c’era un suo parente affetto da coronavirus per vederlo perché non le era stato dato l’accesso al nosocomio 

ospedale donna
(screenshot youtube)

In Argentina, nella capitale Buenos Aires, una donna si è arrampicata sulla facciata dell’ospedale Muñiz per vedere un suo parente affetto da Covid-19 dalla finestra dopo che non le era stato dato l’accesso a entrare nel nosocomio per limitare il contagio e la trasmissione del virus. La donna, secondo quello che hanno scritto i media locali argentini, avrebbe pregato i medici, le guardie giurate e gli infermieri di poter entrare a fari visita al suo parente malato di Covid-19 ma le era stato vietato per i protocolli sanitari che sono molto rigidi al momento in qualsiasi ospedale Covid nel Paese sud americano.

LEGGI ANCHE -> Covid 19 e i contagi in piscina: la situazione

Per scalare la facciata dell’ospedale la donna ha rischiato anche di cadere e farsi male

Infermieri e operatori del sud trasferitisi in Lombardia per l'emergenza a rischio sfratto
Ospedale (foto Pixabay)

Ha deciso così di scalare il palazzo, rischiando anche di cadere, sebbene, come si vede dal video pubblicato sotto di RT en español, la “donna ragno” (così come è stata ribattezzata da giornali, televisioni e radio argentine) non era salita troppo in alto visto che il suo parente era ricoverato ai piani bassi dell’edificio. Fortunatamente per la “donna ragno” sono intervenuti un agente della Polizia di Stato argentina e anche un paio di persone che lavorano all’ospedale.

LEGGI ANCHE -> Il virologo Crisanti: Seconda ondata in autunno? Si registreranno molti più casi

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Nel video si vede proprio un ufficiale di polizia donna che dice alla signora arrampicata sul palazzo “Rimani lì” e poi incomincia a salire per aiutarla visto che la finestra non si apre, naturalmente, da di fuori.