Mangia un gelato e si tuffa in piscina, morto un bambino di 5 anni

Dopo aver mangiato un gelato si tuffa in piscina. Un bambino di 5 anni è morto. La tragedia in un agriturismo in provincia di Ferrara

bambino morto
bambino in piscina (pixabay)

Una domenica di relax e divertimento si è trasformata in una tragedia. In provincia di Ferrara, precisamente nella piscina dell’agriturismo Ca’ Laura di Bosco Mesola, è morto un bambino di 5 anni dopo aver mangiato un gelato ed essersi tuffato immediatamente. Per il piccolo non c’è stato nulla da fare, si è buttato in acqua e non è più risalito. Stiamo parlando di Massimiliano Grandi, la vittima deceduta. “Un dolore immenso e una tragedia incommentabile – spiega il titolare dell’Agriturismo al Resto del Carlino – Sono distrutto, mi creda non so cos’altro dire”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Tragedia ad Alessandria, annegano per salvare un bambino

bambino morto
tuffo in piscina (pixabay)

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, intervenuti sul posto, Massimiliano sarebbe arrivato all’agriturismo dopo pranzo, verso le 15, insieme alla mamma per trascorrere un pomeriggio in piscina. Poco dopo aver mangiato un gelato il piccolo si sarebbe avvicinato al bordo della vasca, poi si sarebbe tuffato o scivolato. Al riguardo ci sono molte incertezze da parte dei testimoni. Chi era presente avrebbe dato subito l’allarme di un bambino immobile in acqua. Il pronto soccorso è stato inutile poiché il piccolo è morto immediatamente. Gli esperti parlano di indigestione, visto che nessuno dei testimoni ha fatto riferimento ad un annegamento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Scooter finisce fuori strada: 38enne perde la vita, grave l’amica

Ragazzi morti Terni gip
carabinieri (foto dal web)

Il caso è ancora aperto, le indagini proseguono, i genitori devono avere delle risposte. Gli agenti di polizia continueranno a interrogare i testimoni che ieri pomeriggio si sono trovati lì, pensando di trascorrere una domenica come le altre e piena di vita dopo un lungo letargo. Invece la vita è stata tolta a un piccolo bambino che aveva solo voglia di divertirsi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter