Cene estive in casa, i consigli su come organizzarle in sicurezza

Le cene estive in casa con parenti e amici permettono di riappropriarsi di quella convivialità persa per troppi mesi pur nel rispetto delle norme di sicurezza

cene estive in casa
(Pixabay)

La convivialità è quello che ci piace e ci è sempre piaciuto. L’estate accentua questo sentimento e ancora di più in questa summer 2020 dopo la reclusione forzata del lockdown. Ma come tornate a vivere la convivialità quella delle cene estive, fatta tra amici e familiari, ma in sicurezza?

Il lockdown è finito ma non dobbiamo dimenticare che l’emergenza sanitaria non va in vacanza e il fantasma dei contagi è sempre dietro l’angolo. Anche per questo, forse, gli italiani non sono ancora propriamente pronti per tornare alla normalità al 100% e tendono a rimanere in casa piuttosto che recarsi in locali e ristoranti, luoghi per eccellenza affollati e molto caotici.

Ecco perché questa sarà la stagione delle cene estive fatte in casa, in giardino o in balcone, per stare all’aria parta, in compagnia e in sicurezza. Ma come comportarsi per non rischiare che anche la propria casa diventi un luogo pericoloso? Basta seguire alcune semplici regole.

LEGGI ANCHE –> Estate 2020, scopriamo il trend dei cocktail da gustare

Cene estive, le regole da seguire

Cene estive in casa
(Pixabay)

Ci sono alcune regole che serve adottare e rispettare per chi si appresta ad organizzare delle cene a casa. Regole di buon senso che aiutano a mantenere la sicurezza tra invitati e organizzatori. Non serve che un po’ di organizzazione e comprensione e tutto il resto vien da sé per vivere ancora in allegria l’estate.

La prima cosa da fare è inserire all’ingresso di casa il gel disinfettante e le salviette monouso così da permettere a tutti di igienizzare le mani. Sarebbe cosa utili igienizzare anche le scarpe con un prodotto ad hoc appena si arriva in casa.

Per chi ha gli spazi adeguati il consiglio è di allestire il tavolo per la cena all’aperto, in balcone come in terrazzo o in giardino facendo cura di apparecchiare e disporre i posti a sedere dei commensali con almeno un metro di distanza.

Altra linea da seguire sarebbe quella di evitare, come si fa nei ristoranti, buffet e finger food. È consigliato servire la cena direttamente nei piatti, evitando piatti o ciotole da mettere al centro-tavola che toccherebbero tutte come anche le posate da portata.

LEGGI ANCHE –> Mai saltare la colazione, gli esperti spiegano il motivo

Cene estive in casa
(pixabay)

Altre piccole accortezze sarebbero da adottare: servire il pane già tagliato e far servire acqua e vino da una sola persona.

Infine, se non si dispongono spazi all’aperto è meglio evitare di tenere il condizionatore rivolto sul tavolo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.