Paura su un volo Ryanair: pilota costretto ad atterraggio d’emergenza

Un aereo Ryanair ha effettuato un atterraggio d’emergenza a Londra, dopo il ritrovamento di un biglietto nel bagno, il quale affermava che vi era una bomba sul volo.

Aereo Ryanair
(Getty Images)

Un volo di linea è stato costretto ad un atterraggio d’emergenza a Londra. Un membro dell’equipaggio del velivolo partito da Cracovia e diretto a Dublino, secondo quanto emerso, avrebbe trovato un biglietto nel bagno con su scritto: “C’è una bomba sull’aereo“. Ritrovato il biglietto, l’addetto ha immediatamente fatto scattare l’allarme con tutte le procedure d’emergenza del caso. Il volo è stato fatto atterrare all’aeroporto di Stansted dopo essere stato affiancato da due jet dell’aeronautica militare inglese. Fortunatamente, il biglietto si è rivelato uno scherzo di pessimo gusto compiuto da un ragazzo di 26 anni ed un uomo di 47 che sono stati arrestati dalla polizia.

Leggi anche —> Scontro tra bici elettrica e furgone: tre giovanissimi ragazzi perdono la vita

Londra, biglietto nel bagno dell’aereo: “C’è una bomba”: volo Ryanair costretto ad atterraggio d’emergenza

Aereo viaggi
(Getty Images)

Un folle gesto, forse uno scherzo di pessimo gusto, ha costretto un volo di linea ad un atterraggio d’emergenza. È accaduto nel pomeriggio di lunedì 13 luglio intorno alle 18:40 a Londra ed il volo in questione è il FR1902 della compagnia Ryanair, partito da Cracovia e diretto a Dublino. L’allarme è scattato quando un membro dell’equipaggio ha ritrovato un biglietto nel bagno del velivolo, il quale affermava che a bordo vi era una bomba. Immediatamente l’addetto ha informato il capitano che ha fatto scattare le procedure d’emergenza richiedendo soccorso. Secondo quanto riportato dai media britannici e dalla redazione de Il Fatto Quotidiano, l’aereo è, dunque, atterrato all’aeroporto Stansted di Londra, dopo essere stato scortato da due jet dell’aeronautica militare inglese.

Una volta a terra, il mezzo è stato circondato dalla polizia ed i passeggeri sono stati fatti scendere e trasportati in un’area distante e sicura. Gli artificieri, durante l’ispezione, hanno constato che nessun ordigno si trovava a bordo.

La polizia ha arrestato, come riporta Il Fatto Quotidiano, due persone: un ragazzo di 26 anni ed un uomo 47enne, ritenuti responsabili del folle gesto. Non è ancora chiaro quali siano le ragioni che hanno spinto i responsabili, ma pare possa essersi trattato di uno scherzo.

Leggi anche —> Roma, precipita aereo ultraleggero in mattinata: due morti

L’arresto è stato confermato anche dalla stessa Polizia dell’Essex attraverso un post sull’account ufficiale Twitter.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine  FacebookInstagram e Twitter.