Muore un imprenditore per un’emorragia cerebrale: era un ciclista dilettante

Un imprenditore di quasi 51 anni, Alessandro De Momi, è morto per un’emorragia cerebrale. Ha lasciato i suoi tre figli e la compagna

Imprenditore
Imprenditore (foto dal web)

Ieri è morto Alessandro De Mori, imprenditore di 50 anni (ne avrebbe compiuti 51 tra un mese) a seguito di un’emorragia cerebrale che lo aveva colpito pochi giorni prima. Era un ciclista dilettante e in seguito anche un motociclista (era stato tra i campioni italiani della Super Mille amatori). È iniziato tutto con dei dolori inguinali che erano solo il preannunciare l’emorragia. I medici hanno potuto fare ben poco. Era un imprenditore ma non aveva mai lasciato lo sport e la moto. Da piccolo ha iniziato ad andare in bicicletta e a correre con il Galliera. Era una delle punte del Velo Junior Nove. In seguito correva tra i dilettanti con la Mantovano di Rovigo, con cui è rimasto per tre anni. Da cicloamatore, si è poi appassionato alle motociclette da corsa ed era riuscito con tenacia a diventare campione italiano della Super Mille amatori.

LEGGI ANCHE -> Daria Bignardi dà un prezioso consiglio a tutte le donne che vanno in vacanza con i figli

Roberto Zoccarato racconta dell’imprenditore ciclista e motociclista morto per un’emorragia cerebrale

Imprenditore
Imprenditore (foto dal web)

Un compagno di squadra alla Mantovani dell’imprenditore Roberto Zoccarato ha raccontato: “Giorni fa si era sentito male, sapevamo che era un problema serio ma il peggio sembrava superato. Poi lunedì si è aggravato”… 

LEGGI ANCHE -> Omicidio in culla: bimbo di 2 anni trovato morto. Mistero sui fatti

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

foto dal web

“Fino ad un paio di anni fa uscivamo ogni tanto in bici, ora lo vedevo in paese, mai una sigaretta in bocca, mai un bicchiere di vino in mano”… – ha concluso Roberto Zoccarato.