Decreto rilancio convertito: i bonus sono legge

Ieri 16 luglio 2020 è stato convertito in legge il decreto c.d. “rilancio”. Sono legge l’ecobonus al 110%, il bonus vacanze e quelli di incentivo all’acquisto di auto e moto.

Decreto rilancio convertito: i bonus sono legge
Orologio e monete (foto Pixabay)

In 266 articoli sono racchiuse numerose norme che riguardano i più disparati settori e temi.
Il Parlamento è riuscito a stare nei tempi: 60 giorni dalla pubblicazione del decreto rilancio e ieri, 16 luglio, ha approvato la legge di conversione che mette il punto e al contempo dà il via a molti bonus e aiuti per le famiglie.

Una delle misure più interessanti, il superbonus al 110%, che prevede detrazioni al 110% per gli interventi di efficienza energetica e misure antisismiche sugli edifici effettuati dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, è stata rafforzata.
Il bonus si applica anche sulle seconde case (per le persone fisiche), escluse solo le abitazioni di lusso, le ville e i castelli.
I proprietari di immobili in c.d. villette a schiera potranno usufruire dello sconto fiscale.
E’ legge anche la cessione del credito che può essere a favore sia delle imprese appaltatrici sia degli istituti finanziari.

I bonus per auto e moto

Anche il settore automotive ha il suo incentivo: fino a 3.500 euro per chi acquista un’auto Euro 6 (categoria che comprende anche vetture a benzina e gasolio) e rottama un mezzo vecchio almeno di 10 ann (prezzo dell’auto entro i 40mila euro e acquisto entro il 31 dicembre 2020).
Senza rottamazione si tratta della metà.
Per le auto green l’incentivo arriva a 10mila euro per le elettriche e a 6.500 per le ibride.
Infine, moto e motorini elettrici o ibridi: fino a 4mila euro in caso di rottamazione di un vecchio due ruote (senza rottamazione fino a 3mila euro).

Leggi anche —> Bonus: il quadro generale a un passo dalla conversione del decreto rilancio

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Il Decreto rilancio é legge: bonus vacanze, sconto imu e altro ancora

Decreto rilancio convertito: i bonus sono legge
Calcolatrice e penna (foto Pixabay)

E’ legge anche il bonus vacanze: le famiglie con Isee non superiore a 40.000 euro avranno un credito d’imposta utilizzabile dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 per i servizi turistici sul territorio nazionale.

Inoltre è legge anche lo sconto fino al 20% delle aliquote e delle tariffe delle entrate tributarie e patrimoniali, come l’Imu, nel caso che si paghi con l’addebito sul proprio conto corrente (proposta leghista).

Prorogato anche il termine per usufruire del congedo per chi ha figli fino a 12 anni: sarà il 31 agosto.