Ancora maltempo in Sicilia: scoperchiata una casa di riposo a Catania

Il maltempo continua a flagellare la Sicilia: questa volta ad essere colpita è stata la zona di Catania. Scoperchiata una casa di riposo.

Catania maltempo bomba d'acqua
Maltempo a Catania (foto Ansa)

La Sicilia è ormai da giorni teatro di un’intensa ondata di maltempo. Dopo il nubifragio che si è abbattuto su Palermo, sommergendo le auto, una nuova bomba d’acqua ha colpito il catanese, seguita subito dopo da una tromba d’aria di forte intensità. A rimanere particolarmente segnati sono stati soprattutto i comuni di Ramacca e Scordia. Proprio stamattina la Protezione civile della Regione aveva dato l’allerta meteo alla popolazione: un codice giallo che invita a porre “particolare attenzione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Consiglio UE, Conte: “Siamo in un fase di stallo sul Recovery Fund”

Maltempo in Sicilia, scoperchiata una casa di riposo

Catania maltempo bomba d'acqua
Catania (foto dal web)

Sembrano non esserci vittime nel catanese, ma rimane vivida la paura dell’ondata di maltempo che si sta abbattendo sull’isola. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno soccorso le persone bloccate nelle auto e le hanno portate in salvo. Secondo alcune ricostruzioni, diverse auto erano rimaste intrappolate nell’imponente torrente che si è creato lungo le strade della città di Scordia ed una di queste è addirittura precipitata in un fosso.

Palermo bomba d'acqua
Palermo bomba d’acqua (Getty)

Sempre a Scordia, una tromba d’aria ha scoperchiato una casa di riposo, ma il personale della struttura è stato abbastanza veloce da mettere al riparo tutti gli anziani. Il luogo è stato poi raggiunto da Vigili del Fuoco e personale del 118 che ha provveduto a verificare lo stato di salute degli ospiti della struttura e del personale stesso. Anche in questo caso, fortunatamente, non si è registrata alcuna vittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Facebook Messenger, come condividere lo schermo su iPhone e Android

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter