Muore a 28 anni di congestione. Cos’è e come evitarla

congestione
disturbo (foto dal web)

La congestione digestiva è un disturbo dell’apparato gastrointestinale ed è dovuto quasi sempre ad un repentino sbalzo termico durante la digestione. Tale fenomeno si origina quando avviene un blocco durante il processo digestivo che si verifica quando consumiamo un pasto molto abbondante e il sangue è concentrato nella zona dello stomaco. Quali sono i sintomi di tale disturbo? La persona colpita dalla congestione improvvisamente impallidisce, trema e suda a freddo. Poi compare un forte dolore all’addome con crampi allo stomaco, nausea e vomito. Quello che bisogna fare è ristabilire subito la temperatura corporea, distendersi con le gambe appena solevate alla testa e tenere calda la pancia, appoggiando le mani sull’addome e massaggiarlo. Gli esperti consigliano di bere qualcosa di tiepido a piccoli sorsi come camomilla o acqua a temperatura ambiente. Affinché ci si riprenda totalmente, si consiglia di riposare il più possibile.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Meteo, cosa ci aspetta per il mese di agosto

Aria nella pancia
Aria nella pancia (ok-salute.it)

La morte non è da escludere, ma solo in rari casi si manifesta. Pe alcuni è necessario recarsi in pronto soccorso, soprattutto quando la congestione si verifica dopo un bagno e quando la persona perde coscienza.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter