Coppia gay | bacio in spiaggia | bagnante la minaccia

In spiaggia coppia gay e bacio contestato. Due giovani si lasciano andare ad innocenti effusioni ma un bagnante non gradisce e li importuna.

coppia gay bacio
Spiaggia coppia gay bacio Fregene Foto dal web

Un grave episodio di intolleranza ha avuto luogo a Fregene, in spiaggia. Nella famosa località di mare del litorale romano una coppia gay si era scambiata un tenero bacio in riva al mare, sotto al sole battente di queste settimane.

LEGGI ANCHE –> Stefano de Martino distrutto, la Rai cancella Made in Sud. Cosa è successo

Il tutto stava avvenendo nei pressi del Lido della Marina Militare, con i due ragazzi felici e spensierati. All’improvviso però la loro serenità è andata a cozzare contro l’intransigenza e la chiusura mentale di un uomo, il quale aveva minacciato di farli cacciare. La coppia gay ha risposto serafica che baciarsi in spiaggia non rappresenta un reato. Ma constatando che con il loro dirimpettaio evidentemente non era possibile ragionare, ben presto si sono allontanati. Il Gay Center di Roma ha denunciato l’episodio di intolleranza.

LEGGI ANCHE –> Erica Piamonte | distesa in spiaggia mostra tutta sé stessa | FOTO

Coppia gay bacio, l’episodio giudicato gravissimo

Tra l’altro l’associazione ha appreso quanto successo proprio dai due giovani. E chiaramente il Centro parla del fatto come di un qualcosa di molto grave e lesivo della libertà individuale. “Chiediamo ai gestori del lido di prendere le distanze da chi manifesta comportamenti simili. E di proporre ai bagnanti di produrre selfie in cui si baciano, recanti l’hashtag #LoStessoBacio. Come gesto di solidarietà”. Il Centro critica anche “la campagna di odio alimentata dalla Meloni e da Salvini, che discriminano le persone Lgbt e purtroppo c’è chi dà loro ascolto”.

LEGGI ANCHE –> Conte Europa | vittoria del Premier | ed anche la Meloni lo elogia

Al contempo sono tante le manifestazioni di vicinanza ricevute dai due ragazzi e dal Centro. Purtroppo non è la prima volta che si ha notizia di situazioni del genere. E non sarà neanche l’ultima.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter