Tutto sul kiwano, il nuovo frutto dell’estate

Il kiwano, o melone cornuto, é un frutto esotico ancora poco conosciuto in Italia nonostante inizi a prendere sempre più piede negli scaffali dei supermercati

Kiwano (Web)
Kiwano (Web)

Sembra doni una sferzata di energia, rinforzi il sistema immunitario e prevenga l’insorgere dei radicali liberi. Stiamo parlando del kiwano o melone cornuto. Ma di che si tratta?

Appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, il kiwano è il frutto di una pianta rampicante originaria dell’Africa, ed è presente da qualche anno sta iniziando anche ad essere importato nel nostro Paese. Il nome kiwano ha un’origine curiosa, infatti per la sua somiglianza al kiwi nel momento del taglio venne così ribattezzato in Australia e Nuova Zelanda quando vi giunse negli anni Trenta.

LEGGI ANCHE –> Estate 2020, scopriamo il trend dei cocktail da gustare

Il suo sapore agrodolce è intenso e acquoso, ricorda il cetriolo e vagamente la banana. Ha un’ottima scheda nutrizionale e un forte potere dissetante da tenere a mente soprattutto per chi fa sport o vuole mantenersi a dieta: contiene infatti 44 kcal ogni 100 g. di cui grassi 1,3 g, sodio 2 mg, potassio 123 mg, carboidrati 8 g, proteine 1,8 g.

Come mangiarlo? In molti paesi africani viene cucinato tutto intero (arrostito o bollito con altre verdure) ma è meglio se consumato fresco. Come per altri frutti esotici, per aprire a metà la buccia è indispensabile fare attenzione per non pungersi con le spine. La polpa può essere aggiunta ad insalate, creme, yogurt, macedonie e salse agrodolci.

Proprietà nutrizionali del kiwano

Kiwano (Web)
Kiwano (Web)

Il kiwano ha caratteristiche nutrizionali precise: l’esocarpo (che diventa giallo arancio a maturazione) ha grandi quantità di vitamina C e vitamina B6 ed è un’ottima fonte di oligoelementi, specie il magnesio, il calcio, il potassio e il ferro. È inoltre ricchissimo d’acqua e per questo reidratante; ha proprietà energizzanti, remineralizzanti, antiossidanti e antinfiammatorie. Come abbiamo detto il suo basso apporto calorico lo rende ideale per gli sportivi e per chi segue diete dimagranti.

LEGGI ANCHE –> Chef Mattia Baroni, l’ingegnere della probiotica e prebiotica ad alta quota

Kiwano (Web)
Kiwano (Web)

Proseguendo con l’elenco dei benefici del kiwano, un doveroso cenno deve essere dedicato alla sua capacità di influenzare in maniera positiva l’umore, soprattutto nelle donne. Anche in questo frangente bisogna dire grazie al magnesio che, unito allo zinco, contribuisce alla sintesi di neurotrasmettitori fondamentali proprio per la regolazione del tono dell’umore.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.