In cinque in auto e senza mascherina: scatta maxi multa da oltre 2.600 euro

Un gruppo di ragazzi ha ricevuto multa complessiva di oltre 2.600 euro perché viaggia in cinque in auto e senza mascherina.

Carabinieri
(Getty Images)

I carabinieri di Campagnola e di Novellara, in provincia di Reggio Emilia, durante un controllo nei giorni scorsi, hanno sanzionato un gruppo di ragazzi che viaggiava su un’auto senza nessun dispositivo di protezione e senza rispettare la distanza di sicurezza tra loro. All’esito del controllo dei militari dell’Arma, dunque, i giovani sono stati multati con una sanzione di 533 euro ciascuno, per un totale di 2.666 euro. Inoltre, al conducente, ritrovato al volante in stato di ebbrezza, è stata ritirata la patente.

Leggi anche —> Coronavirus, Lamorgese si appella ai giovani: indossate la mascherina

Reggio Emilia, in cinque in auto e senza mascherina: scatta maxi multa da oltre 2.600 euro

Scusa più assurda per ingannare
Carabinieri (Getty Images)

In cinque in auto e senza indossare la mascherina. Per questa ragione, cinque giovani ragazzi sono stati pesantemente sanzionati dai carabinieri con una multa da oltre 500 euro ciascuno. È accaduto nei giorni scorsi a Campagnola, piccolo comune in provincia di Reggio Emilia. Stando a quanto riporta la redazione de Il Resto del Carlino, i militari dell’Arma di Campagnola e di Novellara, durante un controllo del territorio, hanno fermato il gruppo di giovani che viaggiava su un’auto di grossa cilindrata.

I ragazzi, che essendo in cinque, non rispettavano le distanze di sicurezza tra loro non indossavano neanche i dispositivi di sicurezza per prevenire il contagio da Covid-19. Per questa ragione è scattata una sanzione amministrativa da 533 euro a testa, per un importo complessivo di 2.666 euro. Inoltre al conducente della vettura è stata ritirata la patente di guida ed è stato segnalato all’autorità giudiziaria, poiché positivo all’alcool test a cui era stato sottoposto.

Il dpcm firmato il 14 luglio dal Governo ha confermato le misure vigenti, comprese quelle per gli spostamenti in auto, sino al prossimo 31 luglio. All’interno di un veicolo, come spiegano le FAQ del Governo, non vi sono limitazioni di occupanti per quanto riguarda soggetti dello stesso nucleo familiare. Per le persone non conviventi si può viaggiare in tre al massimo. Nel dettaglio sul mezzo deve esserci il solo guidatore nella parte anteriore e due passeggeri al massimo per ciascuna fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.

Leggi anche —> Grave schianto, tragedia familiare: 2 morti

controlli
Carabinieri (Getty Images)

In un solo caso l’obbligo del dispositivo può essere derogato: quando la vettura è provvista di separatore fisico (plexiglas) fra la fila anteriore e posteriore.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.