Afghanistan, immagini storiche. Donne in spiaggia per entrare all’università

Arrivano immagini storiche ed incoraggianti direttamente Repubblica Islamica dell’Afghanistan. Nemmeno il Covid19 riesce a fermare istruzione ed emancipazione 

Afghanistan
Afghanistan – Foto dal web

Fino all’inizio degli anni ’90 la condizione delle donne in Afghanistan non era affatto svantaggiata. Ricoprivano infatti ruoli di primo piano: costituivano il 40% dei medici, il 70% di insegnanti di scuola, il 60% di docenti all’università di Kabul e il 50% di studenti universitari.

Nel 1992 con l’istituzione della Repubblica islamica dell’Afghanistan e l’ascesa dei talebani nel governo centrale e del fronte dei mujaeddin, la situazione è completamente cambiata. Fine di qualsiasi forma di libertà e modernizzazione, venne tolto ogni diritto alle donne.

Aumento degli stupri, matrimoni forzati, obbligo di mettere il burqa ( a volte indossato anche per paura, per tutelare la propria sicurezza) sono solo alcune delle atrocità che hanno dovuto subire.

Dallo sdradicamento del governo talebano e dalla guerra al terrorismo in conseguenza dell’ 11 settembre, le cose sono sostanzialmente cambiate ma non è stato estirpato il fondamentalismo religioso, almeno in alcune aree del paese.

Per questi motivi fa molto piacere vedere le immagini che stanno facendo il giro del web direttamente dal paese islamico.

Leggi anche —> Coronavirus, allarme in Europa: in un Paese, 900 nuovi contagi

Riscatto ed emancipazione delle donne in Afghanistan

Giovani studentesse afghane infatti in questo periodo sono alle prese con le prove nazionali che possano aprire loro le porte dell’ università. Una ragazza si è presentata con il figlio in braccio pur di non perdere quest’opportunità.

Quest’anno 210.000 ragazzi non hanno voluto fermare il loro percorso d’ istruzione ed emancipazione. Nemmeno il Coronavirus è riuscito a bloccarli. Per consentire di affrontare le prove in sicurezza sono scesi in spiaggia, con dovuto distanziamento sociale, e hanno sostenuto i loro esami d’ammissione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Il web l’ha battezzata la spiaggia degli esami. Ovviamente erano presenti tantissimi uomini ma vedere una percentuale così elevata di donne attraverso le immagini, fa ben sperare in un futuro di riscatto e rinascita.

Leggi anche —> Seconda ondata di coronavirus in Giappone: oggi 581 contagi