Schiacciare un pisolino per liberare la mente dai colpi di sonno

Al mondo sono frequenti le persone che diventano preda facile di attacchi improvvisi di sonno: vediamo come funziona la regola dei 90 minuti

sonno regola

Quante volte ci sentiamo stanchi durante la giornata perchè non abbiamo rispettato le tempistiche da dedicare al riposo della mente e ritornare ad essere più lucidi di prima?

Troppo spesso alcune categorie di professionisti della “sedia“, ad esempio non riescono a portare a termine la propria mansione, ricevendo un richiamo dal proprio datore di lavoro. La causa di disattenzione che mina il più delle volte la lucidità mentale dei lavoratori è proprio la mancanza delle ore di sonno.

Ancor più specifico il discorso per i conducenti abituali di automobili e tir, dai quali dovrebbe nascere l’esigenza di tanto in tanto di sostare il veicolo e schiaccciare magari un pisolino, soprattutto se destinati a percorrere lunghe distanze.

Un celebre libro di Richard Wiseman recitava il motto “il riposino può persino salvarci la vita”, chiaro riferimento per coloro che sono soggetti a conseguenze talvolta tragiche come gli incidenti stradali, dovuti alla mancata attribuizione del riposo alla propria mente.

Una sosta in piazzolla per un pilota, ad esempio può salvargli la vita, ma spesso tirare troppo la mano perchè magari si è all’ultima curva prima di raggiungere la meta, può costare davvero caro al conducente.

LEGGI ANCHE —–> Covid, positivi tre ragazzi romani a Capri: una del gruppo è stato nel Cilento

La mente “dormiente”: come funziona la regola dei 90 minuti