Oltre 100 migranti scappati da un centro d’accoglienza: gli ultimi sviluppi

Le forze dell’ordine hanno rintracciato 125 dei 184 migranti che ieri si erano allontanati dal Cara di Pian del Lago di Caltanissetta.

Migranti Carabinieri
(Getty Images)

Sono ancora in corso le ricerche dei migranti che si erano allontanati dal Cara di Pian del Lago di Caltanissetta. Dei 184 soggetti richiedenti asilo, ad ora ne sono stati rintracciati solo 125 dalle forze dell’ordine che hanno lavorato intensamente tutta la notte per ritrovarli. In merito, ha parlato il sindaco del comune siciliano Roberto Gambino, manifestando la propria intenzione di chiedere al Governo di non inviare più migranti al centro che non sarebbe più idoneo ad accoglierli.

Leggi anche —> Covid-19 e migranti, l’epidemiologo Pierluigi Lopalco sbotta

Caltanissetta, rintracciati 125 dei migranti che avevano abbandonato il Cara di Pian del Lago

Nello Musumeci
Il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci (Getty Images)

Oltre 180 migranti nella serata di ieri, domenica 26 luglio, sono riusciti a forzare un cancello e si sono allontanati dal Cara di Pian del Lago di Caltanissetta. In totale, come riporta la redazione de Il Giornale, sarebbero fuggiti 184 soggetti richiedenti asilo, che erano arrivati da Lampedusa per sottoporsi alla quarantena. Subito sono scattate le ricerche delle forze dell’ordine durate tutta la notte che hanno portato a individuare 125 migranti sui 184 fuggiti. Una situazione che aveva suscitato paura nel capoluogo di provincia siciliano, considerato che nonostante i richiedenti asilo fossero negativi al Covid-19 avrebbero dovuto rispettare la quarantena.

In merito si è espresso ai microfoni de Il Giornale, il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino che ha spiegando di voler ribadire al Governo come la struttura non sia più idonea ad accogliere i migranti: “Da Roma mi avevano assicurato che il trasporto dei migranti a Caltanissetta era sicuro. Io ho appurato che non è così. La quarantena deve essere gestita in totale sicurezza, ma evidentemente questa struttura non è idonea ad assolvere questa funzione. Il provvedimento è talmente strano che hanno svuotato il Cara da migranti avente asilo politico per far posto ai migranti provenienti da Lampedusa. Il primo cittadino ha poi proseguito affermando di pretendere che il centro venga svuotato, considerato che l’emergenza migranti non si sta gestendo al meglio.

Leggi anche —> Coronavirus, parla il virologo Andrea Crisanti: “I migranti? Sono un rischio”

Avrete già letto dei 100 migranti scappati a #Caltanissetta. Si aggiungono ai tunisini scappati a #Pantelleria e a…

Gepostet von Nello Musumeci am Sonntag, 26. Juli 2020

Dello stesso avviso il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci che sul proprio profilo Facebook ha scritto: “Abbiamo dato disponibilità e chiediamo reciprocità, ma vediamo che nella gestione del fenomeno migratorio c’è troppa improvvisazione e superficialità“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.