Coronavirus: Zangrillo risponde a Galli, lo scontro è di fuoco

Al convegno Covid-19 Zangrillo versus Galli: no alle dichiarazioni di Galli in merito alla definizione di “negazionista”

virus Zangrillo
Zangrillo – Foto dal Web

E’ polemica intorno alle dichiarazioni che l’infettivologo Massimo Galli avrebbe reso durante l’incontro sul Coronavirus tenutosi in Senato nella giornata di ieri.

Al coro si sono uniti, oltre Zangrillo, anche il virologo Massimo Clementi e il direttore Malattie infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, che non hanno gradito le dichiarazioni di Galli.

Ciascuno ha ribadito la propria titolarità scientifica nell’esprimere opinioni intorno a questo tema e, specie Zangrillo, l’esposizione in prima linea durante l’emergenza che ne confermerebbe la professionalità.

Il coinvolgimento personale, afferma Zangrillo, nega qualsiasi ipotesi negazionista ed espone tali accuse a querele per diffamazione, oltre che a una pessima figura.

La questione riguarda anche le dichiarazioni rese dai tre che, insieme ad altri colleghi, hanno espresso parere positivo in merito ad un miglioramento della situazione in Italia.

LEGGI ANCHE >>> ALBERTO ZANGRILLO, PAROLE AL VELENO CONTRO ALCUNI COLLEGHI

Le dichiarazioni dell’infettivologo Galli suscitano la replica di Zangrillo

Zangrillo versus Galli- Bassetti
Bassetti
Telenord

La dichiarazione resa da Galli farebbe riferimento ad interventi giudicati non idonei da parte di chi non ha evidentemente “titolo” per poter affermare opinioni scientifiche sul caso.

Non si è fatta attendere la replica che ha coinvolto altre personalità, oltre il prorettore dell’università Vita-Salute, che hanno sottolineato il potenziale offensivo di queste parole.

Si tratta di medici e professori universitari che hanno consegnato studi e si sono impegnati in prima linea durante il picco emergenziale e non sono disposti ad accettare ipotesi contrarie.

Che la posizione dei tre contrasti con quella del Galli è chiaro anche dai diversi pareri in merito alla situazione Covid in Italia.

coronavirus galli
Galli (foto dal web)

In particolare, la linea ostinatamente prudenziale del Galli che insiste sulla diffusione e l’impiego delle misure cautelative giudicate inadatte per combattere il virus

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> COVID-19, IL PROFESSOR ALBERTO ZANGRILLO: “SERVE OTTIMISMO”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.