Covid-19 Italia, rischio lockdown e nuove chiusure

Parla il Ministro Speranza: “Il Covid-19 circoscrive l’Italia. Nuovo pericolo chiusure”. E si rischia un rintanamento come ai vecchi tempi

covid-19 italia

Nonostante il Covid-19 non sia più aggressivo come in primavera, in Italia continua il periodo di alta tensione su un possibile rientro della malattia, in forma grave.

In questo momento, l’Italia è uno dei pochi Paesi d’Europa a trovarsi fuori dal pericolo incombente, ma presto lo situazione potrebbe degenerare, mentre l’imperativo che aleggia nella nostra mente è che non bisogna farsi trovare spiazzati.

Già nel confine d’oltralpe la curva epidemiologica ha ripreso a lievitare, come ad Anversa il Belgio dove la settimana scorsa il Covid-19 ha interessato quasi il 50% dei cittadini. Situazione ancora più tragica in Francia dove nelle ultime ventiquattro ore si contano ben 1.000 contagi, come in Catalgona, la cui situazione è analoga al tricolore oltre confine.

C’è il serio pericolo che l’Italia potrebbe trovarsi presto impellagata su di una corsia d’accelerazione a doppio senso di marcia, intasatissima e irta di curve pericolose

LEGGI ANCHE —–> Covid, il virus sta circolando

Covid-19, il Ministro Speranza: “Consideriamo un nuovo quadro problematico”

covid-19 speranza
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza (Foto dal web)

L’Italia trema sotto il segno degli esperti. Studiando l’andamento epidemiologico del Covid-19, il Ministro della Salute, Roberto Speranza mette in allarme la popolazione.

“Non è da escludere un rientro aggressivo della malattia, nonchè la possibilità di un ritorno nel nuovo, vecchio lockdown”. Attualmente in Italia la situazione non è particolarmente tragica, ma appaiono a macchia di leopardo dei focolai che tra qualche settimana/mese potranno dimostrarsi molto più preoccupanti di quello che possiamo pensare.

“Non si può pensare di chiudere di nuovo tutto, non ce lo possiamo permettere” – chiosa Speranza, che nel prossimo futuro sicuramente potrà contare sulla mentalità e l’esperienza già acquisita in termini di rispetto delle regole imposte dal D.P.C.M. dai cittadini.

LEGGI ANCHE —–> Ritorno a scuola, la Azzolina collauda i nuovi banchi in tv: “Stucchevole polemica”

Al termine della sua intervista Speranza lancia la campagna pubblicitaria del vaccino anti-influenzale per l’immunizzazione, “…perchè i sintomi del Covid-19 sono identici a quelli di una normalissima influenza di stagione”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter