Covid, Stato d’Emergenza Italia: la decisione del Senato

Covid, lo Stato d’Emergenza in Italia prorogato fino al 15 ottobre. Arriva il via libera dal Senato per la circolazione del virus sul territorio.

Stato di emergenza fino a fine anno: lo scenario possibile
Giuseppe Conte (Getty Images)

Lo Stato d’Emergenza in Italia è stato prorogato fino al 15 ottobre. Il via libera è arrivato dal Senato che ha approvato la richiesta del Premier Conte per la circolazione del virus sul nostro territorio. Nonostante i numeri continuino a scendere, i contagi inducono a muoversi con cautela e ad adottare tutte le misure necessarie per evitare di dover poi ricorrere a provvedimenti più drastici di fronte ed eventuali nuovi focolai.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE—>Covid 19, Italia in stato di emergenza: le parole di Giuseppe Conte

Stato d’emergenza Italia per Covid: sì del Senato fino al 15 ottobre 2020

Giuseppe Conte conferenza stampa scuola dal 14 settembre
(Getty Images)

Il Senato ha approvato con 157 voti a favore la proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre.

“L’emergenza coronavirus, ancora oggi, seppure in misura contenuta e territorialmente circoscritta, non ha ancora esaurito i suoi effetti. I numeri registrati dicono che il virus continua a circolare nel Paese. E la situazione internazionale resta preoccupante e ciò che accade nei Paesi a noi vicini ci impone un’attenta vigilanza“, ha detto Conte che in queste settimane si sta consultando con il comitato tecnico scientifico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Jesolo, parla il prefetto: “In discoteca scene raccapricciant”

La decisione di prorogare lo stato d’emergenza fino al 15 ottobre è stata criticata da Matteo Salvini che, su Facebook, ha attaccato il Premier: “Presidente Conte, lei sta MENTENDO all’Italia e agli italiani. Si può prorogare lo stato di emergenza? La risposta è negativa perché NON C’È uno stato di emergenza.
L’unico stato di emergenza è quello della maggioranza (minoranza nel Paese) che non sa dove sbattere la testa.
Ma prima o poi gli italiani voteranno, senza mascherina e dandosi la mano, e torneremo maggioranza anche in Parlamento, statene certi.”.