Coronavirus, la Russia pronta ad approvare il vaccino | La data è imminente

Da fondo sovrano russo arriva la notizia del vaccino anti coronavirus che potrebbe essere pronto tra due settimane, si guarda alla data del 10 agosto

vaccino sperimentazione
Faraco Covid (pixabay)

La Russia si dice pronta ad approvare il suo vaccino e anche in tempi brevissimi. Solo due settimane e il vaccino contro il Covid-19 che tutto il mondo aspetta da mesi potrebbe essere realtà. Ad annunciarlo è stato la Cnn che parla del primo vaccino anti-coronavirus, citando le dichiarazioni dei funzionari russi.

Stando a queste prime notizie per i primi giorni di agosto ci sarà l’approvazione del vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca. La data è fissata per il 10 agosto ma potrebbe anticipare anche di alcuni giorni.

“E’ un momento Sputnik”, dice Kirill Dmitriev che guida il fondo sovrano russo che sta finanziando le ricerche per il vaccino. Si riferisce al lancio del primo satellite al mondo nel 1957 proprio da parte dell’allora Unione Sovietica. Un modo per dire che la Russia si farà ancora apprezzare nel mondo per la sua missione, questa volta di carattere sanitario.

E subito parte la frecciatina verso l’America, una guerra mai sopita davvero quella tra le due potenze: “Gli americani rimasero sorpresi quando sentirono i bip dello Sputnik. E’ lo stesso col vaccino. La Russia ci arriverà per prima” ha detto Kirill Dmitriev.

Cosa accadrà nei prossimi giorni dunque? Avremo davvero il primo vaccino contro il coronavirus? Tutto da vedere. Nel mentre la Cnn ci va cauta e sottolinea che la Russa fino ad ora non ha diffuso nessun dato scientifico a riguardo. Non ci sono notizie sui test e sugli studi, motivo per il quale bisognerà verificare la sicurezza e l’efficacia del farmaco se davvero sarà approvato.

LEGGI ANCHE >>>  Coronavirus: Zangrillo risponde a Galli, lo scontro è di fuoco

Coronavirus, l’America parla ancora di ottobre come data per il vaccino

Vaccino coronavirus
vaccino (GettyImages)

Dall’altra parte del mondo si parla sempre di vaccino anti coronavirus. Lo si fa in America e precisamente negli Stati Uniti e si dà la data di ottobre come periodo per il lancio affettivo.

Lo aveva fatto Anthony Fauci nel giorno in cui era iniziata la fase 3 della sperimentazione da parte dell’azienda Moderna e ora lo ribadisce il presidente Donald Trump. Si riferisce alla casa Pfizer che fa sapere di essere approdata anch’essa alla tappa finale della sperimentazione.

LEGGI ANCHE >>> Covid, Ilaria Capua: “Il virus si espande con gli incontri non protetti, usate il cervello”

vaccino
vaccino (getty images)

Buona notizia per il mondo e soprattutto per il presidente americano Donald Trump che potrebbe tenere a battesimo il primo vaccino anti-Covid. Per lui che vacilla di fronte ai sondaggi americani sarebbe un colpaccio.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.