Covid | Cameriere positivo, pizzeria chiusa e personale in quarantena

A Lucca nuovo cluster positivo a seguito del rientro dall’Albania di una donna. La pizzeria dove il marito lavorava è stata chiusa momentaneamente

Pizzeria chiusa a Lucca (foto dal web)
Pizzeria chiusa a Lucca (foto dal web)

Lucca – In provincia di Lucca il Covid torna a farsi sentire e lo fa interferendo nelle attività commerciali tanto colpite duramente da fine marzo. Tutto è nato dopo la recente scoperta del cluster di Covid-19 alla periferia di Lucca in una famiglia di tre persone: marito e figlio sono stati contagiati dalla donna di origini albanesi che era appena rientrata dal suo Paese per andare a trovare la famiglia. Il marito della signora lavora a chiamata come cameriere in una pizzeria lucchese e dopo l’allarme il locale è stato messo in quarantena e con lui tutto il personale, una decina in tutto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Dallas, “Il Covid non esiste” e organizza una festa: tutti ammalati, un morto 

La pizzeria al momento è chiusa però i titolari hanno fatto sapere che fin da inizio pandemia hanno sempre ottemperato alle misure di sicurezza previste dalle norme anti Covid-19. L’Asl ha provveduto subito a contattare i clienti che hanno frequentato il locale negli ultimi giorni. Nessuno di questi per ora è positivo dopo aver eseguito il tampone.

Il bilancio settimanale nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest è fermo ai cluster già segnalati: 18 nuovi casi positivi. Nella Zona Piana di Lucca 12 – Comuni: Lucca 9 (4 adulti e 5 minori, validazioni dal 20 al 26 luglio); Capannori 1 (un adulto, validazione 23 luglio); Porcari 2 (due adulti, validazione per entrambi il 24 luglio.

Covid (foto dal web)
Covid (foto dal web)

In Toscana sono 10.458 i casi di positività al Coronavirus, 17 in più rispetto a ieri (15 identificati in corso di tracciamento e 2 da attività di screening).

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter