Jesolo | Nuovo caso di violenza in spiaggia, coinvolta una 15enne

Violentata una 15enne in spiaggia a Jesolo mentre era in vacanza con la famiglia, si cerca l’aggressore. Il sindaco è vicino alla famiglia per l’accaduto

Violenza a Jesolo (foto dal web)
Violenza a Jesolo (foto dal web)

JESOLO (VENEZIA) — La violenza risale a mercoledì 22 luglio ma la storia è stata fatta trapelare solo in queste ore. La vittima è una ragazza di 15 anni residente in Friuli-Venezia Giulia in vacanza a Jesolo con la famiglia. A quanto lasciano trapelare le prime indiscrezioni sembra che la giovane abbia avuto il permesso di allontanarsi dai familiari per passare una serata con altri quattro amici. La ragazza si trovava in un locale di piazza Mazzini, il fulcro della vita notturna cittadina, quando è stata avvicinata da un ragazzo straniero che l’avrebbe convinta a seguirlo in spiaggia poco distante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Belen e la relazione con Antinolfi, le ultime clamorose novità

Gli amici della ragazza si sono accorti della sua assenza solo a fine serata e preoccupati avrebbero iniziato a cercarla: l’hanno cercata nel locale, nei dintorni, ma l’hanno trovata solo quando hanno raggiunto la spiaggia, guidati dai pianti e dalle grida. Immediata la chiamata al 113, poi la corsa in ospedale.

In seguito all’intervento della polizia e dei sanitari del 118 la giovane sarebbe stata portata all’ospedale di San Donà di Piave (Venezia), dove sarebbe stata confermata la violenza. Sono ancora molti sono gli aspetti da chiarire e sulla vicenda sta indagando il commissariato locale e la squadra mobile di Venezia mentre la Procura dei Minori ha aperto un fascicolo in base alla denuncia dei familiari della giovane. Indagini a tutto campo per identificare il violentatore che è scappato subito dopo l’aggressione.

+28% nuovi casi di violenze nel veneziano rispetto un anno fa

Bambino morto esperimento maestre sconsigliato
Carabinieri (foto dal web)

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, commenta l’accaduto: “Ciò che è successo nella notte di mercoledì è qualcosa che ha colpito profondamente la nostra città e non può che lasciare scossi e addolorati. Al contempo c’è un senso di rammarico per un episodio che non sarebbe dovuto accadere. In questo momento così delicato per la ragazza vittima di questa vile aggressione e la sua famiglia – aggiunge il primo cittadino – va tutta la vicinanza da parte della città di Jesolo e mia personale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caso Maddie McCann, nel giardino di Hannover inquietante scoperta

A loro, ai concittadini e ai nostri ospiti desidero far sapere che c’è il massimo impegno di tutte le Forze dell’Ordine e del Corpo di Polizia locale per garantire la sicurezza e fare in modo che situazione di questo tipo non si debbano più verificare“.

Violenza a Jesolo (foto dal web)
Violenza a Jesolo (foto dal web)

Nell’ultimo anno, nel veneziano, si sono registrati 23 casi di violenza sessuale, il 28% in più rispetto ai 18 dei dodici mesi precedenti.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter