Madonna segnalata da Instagram, il suo post fa discutere

Madonna ha condiviso un video che Instagram ha segnalato per la diffusione di false informazioni. L’icona pop è solo l’ennesima artista a combinare guai con le proprie condivisioni

Madonna
Madonna (Foto da GettyImages)

Madonna si è ritrovata ancora una volta nell’occhio del ciclone e questa volta a causa di un video condiviso sul proprio profilo Instagram, che vanta quasi 16 milioni di followers. L’icona pop voleva diffondere le parole di una dottoressa del Texas che affermava di essere certa dell’esistenza di un vaccino contro il Covid-19 che non verrebbe diffuso per una sorta di complotto organizzato da potenti individui.

LEGGI ANCHE -> Andrea Bocelli e l’incontro al Senato, i commenti dei vip

Inutile dire che la risposta delle persone non si è fatta attendere, in molti infatti si sono mostrati increduli dinnanzi alla volontà della cantante di condividere queste parole. Soprattutto dopo che lei, in prima persona, aveva dichiarato di aver contratto il virus e di come si stesse impegnando a raccogliere fondi per la ricerca di un vaccino.

Interviene Instagram a segnalare Madonna

Madonna Sul Palco
Madonna Sul Palco (foto da GettyImages)

I social media si stanno impegnando a prendere provvedimenti nei riguardi di tutti coloro che provano a condividere informazioni forvianti, incitamento all’odio o nel caso di diffusione di fake news. Poco importa se si tratti di personaggi noti o meno. Negli scorsi mesi fece notizia la posizione che Twitter prese nei confronti del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, segnalando alcuni suoi tweet per il loro contenuto.

LEGGI ANCHE -> Raoul Bova si confessa e parla a tutti della sua malattia

In questo caso Instagram è intervenuto tempestivamente e ha deciso di limitare la visione del post della cantante, avvertendo il pubblico di come il video stesse diffondendo “False informazioni“. Forse sarebbe il caso che alcune celebrità riflettessero prima di condividere o dichiarare determinate cose. Soprattutto se ai loro contenuti hanno accesso milioni e milioni di persone.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter