Bolsonaro Coronavirus | il presidente del Brasile | ‘Ho la muffa nei polmoni’

Aggiornamenti Bolsonaro Coronavirus: il presidente brasiliano ha dovuto fare i conti con la malattia per diverse settimane. Lui stesso spiega come sta ora.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

– Campo Alegre de Lourdes/BA. . Link no YouTube: https://youtu.be/BPUyiUUpEcg

Un post condiviso da Jair M. Bolsonaro (@jairmessiasbolsonaro) in data:

Jair Bolsonaro è risultato positivo al Coronavirus nelle scorse settimane. Il presidente della repubblica del Brasile ha dovuto osservare un necessario periodo di isolamento prima di guarire dal virus. Purtroppo, a differenza sua, milioni di persone nel vasto stato sudamericano sono alle prese con la malattia ed in molti casi l’epilogo è drammatico.

LEGGI ANCHE –> Inghilterra, aumento vertiginoso di contagi: autorità assumono drastica decisione

I contagiati e le vittime sono tantissimi ed in molti casi non si sa dove mettere i morti. Per una situazione che ricorda molto da vicino quanto accaduto nei mesi scorsi a Bergamo. Intervistato sul suo stato di salute Bolsonaro ha scherzato sul Coronavirus che lo ha colpito. “Ho vissuto al chiuso per 20 giorni, ora ho la muffa nei polmoni”. L’inquilino del Palácio do Planalto ha anche affermato di stare seguendo una cura a base di antibiotici, dopo avere contratto una infezione che ne ha anche debilitato non poco il fisico. Le sue dichiarazioni arrivano a margine di un intervento televisivo in diretta.

Leggi anche —> Covid-19, la Spagna fa tremare l’Europa: record di casi

Bolsonaro Coronavirus, il presidente del Brasile è guarito ma tanti altri no

 

Visualizza questo post su Instagram

 

– São Raimundo Nonato/PI. – Aeroporto. . Link em nosso canal no YouTube: https://youtu.be/lIQMZRY_IDs

Un post condiviso da Jair M. Bolsonaro (@jairmessiasbolsonaro) in data:

Il presidente brasiliano, che aveva parlato in termini non molto rispettosi sulla pandemia in Italia quando fu proprio il nostro Paese il primo Stato occidentale a prendere provvedimenti drastici, informa anche di avere fatto degli esami del sangue. Sabato 25 luglio lui stesso ha anche svolto un tampone per verificare l’eventuale esposizione al virus. Dopo quasi un mese, l’esito è risultato negativo. Ed ora lui che è guarito si fa promotore di una apertura generale di tutto il Brasile.

Leggi anche —> Coronavirus nel mondo, Usa: nuovo piano per uscire dalla crisi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

– BOM DIA A TODOS.

Un post condiviso da Jair M. Bolsonaro (@jairmessiasbolsonaro) in data:

Il tutto nonostante oltre 2 milioni e mezzo di infetti e 91mila morti, stando ai numeri del 31 luglio 2020. Dopo gli Usa, proprio il Brasile rappresenta la nazione più colpita al mondo dal Covid.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter