Travolto e ucciso dal cancello di casa: muore piccolo di 4 anni

Tommaso Tiveron di 4 anni è morto stasera per la gravita delle ferite subite dopo che mercoledì sera gli era caduto addosso il cancello di casa

Tommaso Tiveron (foto dal web)
Tommaso Tiveron (foto dal web)

 

Dosson di Casier (Treviso) – Tommaso Tiveron di appena quattro anni non ce l’ha fatta a sopravvivere e l’Usl 2, oggi alle ore 19, ha concluso la procedura di accertamento del decesso. Il bimbo era stato travolto dal cancello elettrico della sua abitazione di via IV Novembre a Dosson di Casier (Treviso) mercoledì sera intorno alle 20. Sottoposto d’urgenza a un delicato intervento di neurochirurgia alla testa, Tommaso è deceduto per le gravi le ferite subite.

Leggi anche —> Maddie McCann, quello che stanno cercando mette i brividi

Il fatto si è verificato mercoledì 29 luglio attorno alle 20 in via IV Novembre, l’allarme era stato lanciato dai genitori ancora sotto shock per l’accaduto. Il piccolo è stato trasportato d’urgenza in ambulanza all’ospedale in condizioni critiche ma si sperava in un miracolo. I Carabinieri ora hanno sequestrato il cancello per svolgere accertamenti più precisi suo caso.

L’agghiacciante dinamica dell’incidente che ha ucciso Tommaso

Carabinieri (foto dal web)
Carabinieri (foto dal web)

Secondo le ricostruzioni Tommaso era in giardino con la sorellina di due anni a giocare, sotto l’occhio vigile dei genitori. Sembra che la cancellata in ferro sia crollata a terra partendo dalla base e schiacciando Tommaso che in quel momento ne era vicino. Mamma e papà, lui è uno dei più conosciuti parrucchieri della zona, si sono precipitati subito ad assistere il figlioletto chiamando il 118 non appena si sono accorti della gravità della situazione.

Leggi anche —> Maddie McCann, perquisito un giardino ad Hannover per cercare la bimba

Carabinieri (foto dal web)
Carabinieri (foto dal web)

Il Suem ha subito inviato un mezzo di soccorso a Dosson ma il personale medico si è reso conto immediatamente della gravità della situazione: le manovre di rianimazione erano inutili per l’importanza dei traumi subiti. I Carabinieri intervenuti poco dopo hanno constato l’accidentalità del fatto, il pesante cancello è caduto improvvisamente, Tommaso non vi si era arrampicato per giocare.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.