Farouk Kassam | ‘Quando Graziano Mesina mi tagliò l’orecchio’

Ne ha compiute di malefatte Graziano Mesina nel corso della sua vita. Farouk Kassam, rapito dal superlatitante sardo da ragazzino, ricorda la sua prigionia.

Graziano Mesina
Il superlatitante Graziano Mesina Foto dal web

L’allora ragazzino Farouk Kassam venne rapito dal super latitante Graziano Mesina, considerato l’ultimo dei ‘briganti’ in Sardegna. Il malavitoso ha fatto perdere le proprie tracce da circa un mese e si sospetta che possa contare su una vasta rete che lo copre e lo aiuta.

LEGGI ANCHE –> Il caldo in Italia inizia a fare male: morte due persone per colpo di calore

Possibile che anche personaggi di rilievo dei quali mai si potrebbe pensare che siano collusi con Mesina agiscano invece di nascosto per favorire quest’ultimo. Intanto Kassam, 36 anni, è cresciuto ed al quotidiano ‘La Stampa’ ricorda la sua prigionia da ragazzino, durata ai tempi 177 giorni. “Io sono dell’idea che chiunque debba avere una seconda opportunità. Anche chi ha compiuto azioni discutibili come Mesina. Spero ora che non faccia più del male a nessuno. Sulla sua latitanza non mi esprimo”. I carcerieri di Farouk Kassam non scherzavano e tagliarono al giovanissimo un pezzo di orecchio.

LEGGI ANCHE –> Travolto e ucciso dal cancello di casa: muore piccolo di 4 anni

Graziano Mesina, Farouk Kassam ricorda la prigionia

“Ricordo tutto benissimo. Svenni e mi risvegliai ricoperto di sangue, nella grotta in cui mi tenevano rinchiuso al buio. Dimenticare delle cose simili non è facile. Come anche l’impossibilità di potere espletare i miei bisogni”. Per fortuna tutto ciò fa parte del passato. Adesso lui è cresciuto e non nasconde più la lesione all’orecchio che tanti traumi gli provocò una volta libero. Infatti Kassam sembrava quasi vergognarsene.

LEGGI ANCHE –> Maddie McCann, quello che stanno cercando mette i brividi

Ora invece è un qualcosa che fa parte di lui e che simboleggia quella che è una esperienza di vita comunque importante, nonostante tutto il male subito.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.