40° anniversario Strage di Bologna, Mattarella: “C’è bisogno di giustizia”

In occasione del 40° anniversario della Strage alla stazione di Bologna il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha dichiarato: “Bisogna riaffermare il dovere della memoria, l’esigenza di piena verità e giustizia”

orologio strage di bologna
Orologio fermo (foto dal web)

Quarant’anni fa alle 10:25 la Strage di Bologna. L’orologio della stazione emiliana ancora è fermo simbolicamente a quell’ora in cui un terribile attentato terroristico, il più grande della storia italiana, mise fine alla vita di 85 vittime innocenti e provocò oltre 200 feriti. Oggi, per il 40° anniversario della strage di Bologna il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha dichiarato: “Desidero riaffermare la vicinanza, la solidarietà e la partecipazione al dolore dei familiari delle vittime e alla città di Bologna, così gravemente colpiti dall’efferato e criminale gesto terroristico. Riaffermando, al contempo, il dovere della memoria, l’esigenza di piena verità e giustizia e la necessità di una instancabile opera di difesa dei principi di libertà e democrazia”.

LEGGI ANCHE -> L’Oms: La pandemia del coronavirus durerà a lungo

Strage di Bologna, Conte: “Siamo al fianco dei familiari delle vittime”

Stato di emergenza fino a fine anno: lo scenario possibile
Giuseppe Conte (Getty Images)

Su Twitter invece il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha scritto: “Quaranta anni dalla strage di Bologna. Siamo al fianco dei familiari, di chi crede nello Stato, dei magistrati impegnati a squarciare definitivamente il velo che ci separa dalla verità. Lo dobbiamo alle 85 vittime innocenti, lo dobbiamo a noi stessi”. Mentre Vincenzo Spadafora, ministro per lo Sport e per le politiche giovanili, sempre oggi per il 40° anniversario della strage alla stazione di Bologna ha dichiarato che Bologna e tutta l’Italia non possono dimenticare la ferita ancora aperta. L’orologio fermo, ha aggiunto sempre Spadafora, resterà così per simboleggiare la lotta e l’impegno contro ogni forma d’odio, terrorismo e guerra, sottolineando così l’importanza di resistere a ogni sopruso.

LEGGI ANCHE -> Meteo, tregua caldo: dalla settimana prossima 10 gradi in meno

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Strage di Bologna
(foto dal web)

Si sono uniti poi altri leader ed esponenti politici nel ricordare le vittime di 40 anni fa nel terribile attentato terroristico nell’Italia della Prima Repubblica.