Vacanza in Grecia: un incubo. Tragedia per una famiglia milanese

Vacanza in Grecia divenuta un orrore per un uomo originario di La Spezia ma residente nei pressi di Milano. Famiglia sotto shock. Incidente che poteva essere evitato

Vacanza in Grecia
Coniugi Fiorini – Foto dal web

Si chiama Marco Fiorini l’uomo di 46 anni, nato a La Spezia ma residente a Vidromone (pressi di Milano), protagonista di una tragedia avvenuta a Cefalonia.

L’uomo stava trascorrendo una vacanza in Grecia, in una delle spiagge più belle d’Europa (Myrtos) insieme alla moglie, Chiara Panicari (40 anni) e i loro tre figli di 13, 9 e 7 anni. Mentre la donna si trovava in mare a fare un bagno con il maggiore dei bambini, girandosi, ha visto il marito steso a terra e i due più piccoli che urlavano.

Era appena franata la parete rocciosa vicino alla spiaggia e un masso, staccandosi, ho colpito alla testa Marco Fiorini. L’uomo è stato tenuto in in coma farmacologico all’ospedale di Patrasso. Ha subito un intervento delicatissimo alla testa.

La moglie ha dichiarato che il marito, dopo l’operazione, si è svegliato. I medici hanno tolto l’intubazione. L’ha riconosciuta, reagisce debolmente ma è consapevole di cosa gli accade intorno.

Per la donna l’emozione e la gioia di rivederlo cosciente è stata così forte da paragonarla a quella in cui ha visto per la prima volta i suoi figli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tommy muore schiacciato dal cancello, il racconto straziante del padre 

Vacanza in Grecia, i soccorsi: un calvario

Vacanza in Grecia
cefalonia – foto dal web

I soccorsi sono stati un calvario. La spiaggia era gremita di gente. Tutti hanno suggerito a Chiara Panicari di portare personalmente il marito in ospedale a causa dell’esiguità del numero delle ambulanze disponibili. Tuttavia, si è optato per chiamare un mezzo di soccorso che ha impiegato 20 minuti per arrivare. “Dopo averlo stabilizzato ci hanno fatto attendere ulteriori 25 minuti per l’arrivo di un’altra ambulanza” – ha detto la moglie.

La situazione era così grave che un intervento all’ospedale di Cefalonia era fuori discussione. Si è optato per un trasferimento all’ospedale di Patrasso dopo 24 ore. Ossa del cranio fratturate e un versamento cerebrale. Marco Fiorini è stato tenuto in coma farmacologico per giorni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Chiara Panicari adesso aspetta di poterlo riportare in sicurezza in Italia. Attende disposizioni anche da parte della Farnesina. E’ convinta di chiedere un risarcimento alla Grecia con il supporto però dello stato italiano. E’ una tragedia che poteva essere evitata. La zona dove è avvenuto l’incidente è stata già oggetto di frane, è rischio sismico e non è stata opportunamente messa in sicurezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tragedia in mare, colpito dall’elica di un motoscafo: muore sub 50enne