Olio di Cartamo, utilizzi e benefici per l’organismo

L’olio di Cartamo è un olio estratto dai semi del Carthamus tinctorius, apprezzato per le sue molteplici proprietà nella cosmesi e come integratore

Olio di Cartamo (foto dal web)
Olio di Cartamo (foto dal web)

L’olio di Cartamo, molto simile allo zenzero, è un estratto che viene ricavato attraverso la spremitura dei semi dell’omonima pianta del Carthamus tinctoria. La pianta, facente parte della famiglia delle Asteraceae, è conosciuta anche come “zafferanone”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Curcuma: le proprietà e i benefici per la nostra salute

La pianta cresce sia nelle zone calde che in quelle costiere e può raggiungere altezze di 1-1,4 metri, e nel processo di lavorazione viene estratto l’olio dai semi e la cartamina dai fiori: quest’ultima è un colorante per cibi somigliante allo zafferano per gusto e odore (da cui il nome zafferanone). L’olio di Cartamo viene estratto attraverso spremitura ma anche con l’utilizzo di solventi.

Proprietà e benefici dell’olio di cartamo

Olio di Cartamo (foto dal web)
Olio di Cartamo (foto dal web)

Le percentuali di acido oleico raggiunte nell’olio di Cartamo sono in assoluto le più alte tra tutti gli oli vegetali. Interessante anche il contenuto in CLA, un integratore oggi molto popolare perché sembra promuovere la perdita di peso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Allarme Salmonella, il Ministero della Salute predispone il ritiro urgente

Nello specifico l’olio di Cartamo possiede una ridotta percentuale di acidi grassi saturi ed è molto ricco di acido oleico tanto da essere l’olio vegetale con la più alta percentuale raggiunta. Contiene la vitamina K e circa il 75% di acido grasso omega-sei, CLA (acido linoleico coniugato), un’integratore riconosciuto per le sue proprietà dimagranti ed ipocolesterolemizzanti, in grado di ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Vari utilizzi dell’olio di cartamo

Olio di Cartamo (foto dal web)
Olio di Cartamo (foto dal web)

L’olio di Cartamo ha la peculiarità di essere utilizzato in svariati settori: l’olio è molto ricco di acido oleico, resistente all’ossidazione ma anche alle temperature elevate, rendendolo in questo modo adatto in cucina per la preparazione di pietanze fritte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Infarto e prevenzione: i 7 alimenti che fanno bene al nostro cuore

L’industria alimentare utilizza l’olio anche per la consumazione a crudo, per condire carni o insalate. Inoltre può rappresentare un valido alleato per combattere problematiche come stitichezza e pancia gonfia. Nella cosmesi è un ottimo aiuto per la detersione di capelli e pelle secca.

Olio di Cartamo (foto dal web)
Olio di Cartamo (foto dal web)

In ambito artistico invece è un solvente naturale per ammorbidire i colori acrilici garantendo una migliore fluidità nel momento della stesura.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter