Cartelle esattoriali bloccate fino al 15 ottobre

Il pacchetto fiscale del decreto di agosto prevederà il blocco delle cartelle fino al 15 ottobre. Il termine è ulteriormente prorogato per Tosap e Cosap.

Cartelle esattoriali bloccate fino al 15 ottobre
Calcolatrice (foto Pixabay)

Il pacchetto fiscale del decreto di agosto prevede il rinvio del 50% delle tasse già sospese durante il lock down nonché il rifinanziamento del cashback.
Per Tosap e Cosap il termine è prorogato al 31 dicembre 2020.

Prima conseguenza della misura di proroga delle cartelle è costituita dal fatto che le oltre 6 milioni di cartelle che Agenzia Entrate-Riscossione era pronta a notificare dal 1° settembre saranno inviate solo dopo il 15 ottobre 2020.

Tra le richieste delle imprese in difficoltà c’è anche quella di prevedere la possibilità di recuperare da subito l’Iva per crediti non riscossi da imprese entrate in procedure concorsuali.

Inoltre, sul tavolo c’è anche l’ipotesi di detassazione in capo ai dipendenti delle erogazioni dei datori di lavoro: ad esempio le somme erogate dalle imprese in favore dei loro dipendenti per colmare la differenza tra le normali buste e l’importo della cassa integrazione percepito.

Potrebbe interessarti anche —> Tasse, oggi non si pagano: il governo rinvia tutto a luglio

Non solo blocco delle cartelle: anche cashback e rilancio dei consumi

Cartelle esattoriali bloccate fino al 15 ottobre
Bilancia (foto Pixabay)

Se a Londra si potrà spendere la metà per consumare pranzi e cene nei ristoranti dal lunedì al mercoledì, per tutto agosto, grazie alla misura «Eat out to help out» con cui lo stato britannico finanzia il 50% dei pasti che ammontino al massimo a 10 sterline, in Italia si dibatte sul cashback.

Si tratta sempre di una misura volta a finanziare la metà delle spese sostenute dai cittadini restituendo una parte delle somme spese nel caso in cui si usi un metodo di pagamento elettronico.

Un piano di cashback sarà forse attivo dal 1° gennaio.

Potrebbe interessarti anche —> Bonus Pc e internet 2020: le cifre e come ottenerlo

Cartelle esattoriali bloccate fino al 15 ottobre
Pianificazione (foto Pixabay)

L’obiettivo è chiaro e duplice: da un lato aiutare la ripresa dei consumi e dall’altra disincentivare l’uso dei contanti a favore della moneta elettronica.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.