Un toccasana per l’organismo: l’aceto di mele scala le gerarchie del gusto

Tra le bevande di “saggezza” si annovera l’aceto di mele. Tra i pro e i contro legati all’eccessivo utilizzo, spuntano consigli per il benessere personale

aceto mele
Aceto di mele (foto dal web)

Tra le bevande meno comuni, ma ricche di qualità negli ingredienti spunta senz’altro l’aceto di mele. Al mattino prima di una sostanziosa colazione siamo soliti consumare un bicchiere d’acqua, al fine di rinforzare il nostro sistema immunitario e diluire gli acidi che formano eventuali aggregazioni di sali minerali nei reni.

A questa usanza può essere associata un’altra bevanda, dalle interessanti proprietà, che rappresenta un vero e proprio toccasana per la nostra salute: l’aceto di mele.

Questo particolare composto di liquidi si ottiene dal processo di lunga durata, di fermentazione delle mele.

Al pari del classico aceto balsamico e simili va associato per addolcire insalate e piatti proteici di primo utilizzo. Ma l’aceto di mele ha alcune caratteristiche che lo rendono una bevanda polivalente e non senza rischi per la salute.

LEGGI ANCHE —–> Condizioni di salute critiche per Ratzinger, ma il Vaticano smentisce

L’aceto di mele, benefici e controindicazioni: il parere dell’esperto

bevande rischi
medici (GettyImages)

Una bevanda come l’aceto di mele è una sostanza ricca di vantaggi chimici per l’organismo, tra cui la componente del magnesio, potassio, piuttosto che di fibre di ogni genere e tipo e un complesso vitaminico globale che genera tutta una serie di benefici.

Elimina l’eccesso di tossine nel sistema immunitario, depurando l’organismo. Di conseguenza agli effetti positivi di quest’ultima indicazione, riduce molto i gonfiori muscolari e migliora di gran lunga la circolazione del sangue, proprio come un bicchiere di vino al giorno.

Da un punto di vista medico possiede una componente ricca di fibre che rendono efficace il funzionamento dell’apparato intestinale, favorendo la digestione.

Di contro ai molteplici benefici che porta all’organismo, l’aceto di mele possiede diverse inadeguatezze, legate all’eccessivo consumo. Per questo è consigliabile l’assunzione dietro il parere di un esperto medico, altrimenti sarebbe inevitabile una degenerazione salutare. Come ad esempio per coloro che assumono abitualmente farmaci contro diabete e malattie cardiache.

LEGGI ANCHE —–> Infarto e prevenzione: i 7 alimenti che fanno bene al nostro cuore

Mele bio
Mele bio

Infine sarebbe opportuno bere questa bevanda con l’aggiunta di acqua o cucchiaino di miele, ma mai assumerla nella sua completa purezza, in quanto potrebbe portare anche danni alle cavità orali.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter.