Coronavirus, il mondo del calcio torna a tremare | Due positivi in un club

Sono due le persone, membri di un gruppo spagnolo, risultate positive al coronavirus. Il club lo ha ufficializzato ma non ha reso noto i nomi

Coronavirus
Atletico de Madrid (Gettyimages)

Il mondo del calcio torna a tremare sotto le fauci del coronavirus. Le porte degli stati si erano riaperte per i club italiani e non solo e si è tornato a giocare. Tutto a porte chiuse, ovviamente, ma il pallone non si è fermato.

Dopo lo stop dei primi mesi si è tornati in campo. C’era da ultimare le sfide nazionali ed europee e non si poteva più aspettare.

In questi giorni si giocano le partite di Champions League ormai arrivate quasi ai quarti di finale e la notizia di due positivi in un gruppo sportivo europeo sconquassa gli animi. Si tratta di due membri del gruppo dell’Atletico Madrid che giusto ieri, all’arrivo della notizia, era in partenza per Lisbona. Giovedì è prevista, infatti, la sfida contro il Lipsia proprio per i quarti di finale di Champions League.

LEGGI ANCHE -> Juventus, arriva Andrea Pirlo: come giocherà la squadra bianconera

Coronavirus, l’Atletico Madrid conferma la positività

Coronavirus
Atletico de Madrid (Gettyimages)

Due i membri dell’Atletico Madrid risultati positivi al coronavirus. Prima le indiscrezioni poi anche l’ufficialità da parte del club. Il gruppo della capitale spagnola con una nota ha reso ufficiale la notizia della positività di due persone ma non ha precisato i nomi. Ha spiegato però che i due sono stati già messi in isolamento nelle rispettive abitazioni secondo il protocollo calcistico.

La stampa spagnola va oltre i pronostici e si dice addirittura sicura: i due positivi sono entrambi calciatori. Sarà davvero così? Di certo il rischio di altri contagi è alto, soprattutto tra i componenti del club madrileno.

Ora l’Atletico Madrid ha fatto sapere che i test saranno ripetuti. Stop alla partenza per il Portogallo, prevista per oggi, dunque fino al nuovo esito. Solo dopo si potrà decidere cosa fare. In accordo con la Uefa si stanno riorganizzando il programma tra iter di viaggio, allenamenti, conferenze stampa e permanenza in Portogallo.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, è boom di casi in una regione: tutta colpa delle vacanze all’estero

Coronavirus
Atletico de Madrid (Gettyimages)

E così dalla Spagna arrivano le prime difficoltà nella gestione della situazione in un momento in cui la circolazione del virus si è attenuata ma non fermata. Secondo i media spagnoli non sarebbe raro un rinvio della partita con il Lipsia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.