Cuneo | chi erano i 5 ragazzi morti nell’incidente | FOTO

Incidente Cuneo ragazzi morti, chi erano le giovanissime vittime di questo tremendo episodio che ha spezzato le vite di tutti loro in modo terribile.

Incidente Cuneo ragazzi morti
Incidente Cuneo ragazzi morti Foto dal web

È terribile il bilancio dell’incidente avvenuto a Cuneo questa notte. Su 9 occupanti di un fuoristrada Defender (mezzo omologato al massimo per 6 occupanti tra conducente e passeggeri, n.d.r.) in cinque sono morti in maniera terribile. Il mezzo si è ribaltato da una scarpata in un tratto di strada sterrata che avrebbe necessitato di lavori di rifacimento.

LEGGI ANCHE –> Tragedia nella notte: auto fuori strada, muoiono 5 giovani

Lavori che non sono mai cominciati però per mancanza di fondi, secondo quanto si apprende dal Tg2. A morire sono il guidatore, Marco Appendino, 24 anni, di Savigliano, sempre in provincia di Cuneo. E poi quattro adolescenti. Si chiamavano Camilla Bessone (16 anni) e Samuele Gribaudo (14). Loro provenivano da San Benigno di Cuneo. Le altre due vittime sono i giovanissimi fratelli Nicolò ed Elia Martini, 17 e 11 anni, di San Sebastiano di Fossano. Tutti loro avevano in comune la passione per la montagna, il dormire nel loro rifugio di riferimento. Ieri notte erano andati a vedere le stelle cadenti. Ognuno di loro aveva un sogno da realizzare.

LEGGI ANCHE –> Tragico incidente, auto contro un muretto di un’abitazione: 53enne perde la vita

Cuneo, chi erano le vittime di questo terribile incidente

Camilla ad esempio si esercitava da molto per diventare una cheerleader professionista e voleva andare a competere negli Stati Uniti. Poi c’era chi voleva sfondare nella pallavolo e chi voleva visitare posti nuovi. Tutte le loro speranze si sono infrante dopo un tragico volo di 100 metri in quel burrone. C’era Nicolò che aveva compiuto 17 anni appena il 9 agosto. Samuele che era il pallavolista e che aveva spento le candeline a giugno.

LEGGI ANCHE –> Drammatico incidente stradale: muore giovane promessa del calcio a 8

E poi il conducente, Marco, la cui famiglia detiene un ingrosso ortofrutticolo. Lui con il suo mezzo pesante amava girovagare per quei paesaggi. La loro vita è finita così, dopo un volo tremendo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter