Blockbuster. La trasformazione dell’ultimo al mondo. Viva gli anni ’90

Blockbuster. L’ultimo store di videonoleggio al mondo ancora superstite si trasforma in qualcosa di unico omaggiando un periodo storico meraviglioso: gli anni ’90

Blockbuster
Blockbuster – foto dal web

Si trova a Bend nell’Oregon l’ultimo store di videonoleggio appartenente alla famosissima catena Blockbuster. Alzi la mano chi, negli anni passati, non ha mai affittato una videocassetta e trascorso una serata in tranquillità con film e pop-corn.

Ormai non avrebbe più senso. L’epoca dello streaming digitale ha messo definitivamente in pensione videoregistratori e lettori dvd. Guardare l’ultima puntata della propria serie preferita o di una pellicola tanto attesa è a portata di click, godibili letteralmente sul palmo delle nostre mani.

L’idea di Sandi Harding, manager del Blockbuster superstite, tuttavia è davvero encomiabile. Vuole trasformare lo store in un Airbnb, almeno solo per te notti.

LEGGI ANCHE -> Impennata di contagi in Puglia, 5 sono gravi

Blockbuster. Come sopravvive lo store superstite

Verrà organizzato infatti un pigiama party a tema anni ’90. Una vera e propria fortuna per i nostalgici che potranno godere della visione di videocassette dell’epoca, seduti su comodi cuscini tra junk food e bibite gasate. Un’esperienza vintage che sa di viaggio nel tempo, in un periodo in cui forse c’erano meno effetti speciali ma i film erano più curati nella trama e sapevano lasciare un impatto maggiore per sentimenti espressi.

“Che tu voglia rimanere in piedi fino all’alba o crollare sul divano, abbiamo a disposizione lo spazio perfetto completo di divano letto, pouf e cuscini per farti rilassare con le “nuove uscite” degli Anni 90. Mantenere i nostri ospiti a proprio agio e sentirsi a casa è la nostra priorità. E mi raccomando, indossa i tuoi denim preferiti!” – questo lo slogan per lanciare l’iniziativa.

Il costo? 4 dollari a persona, il prezzo di un biglietto del cinema di trent’anni fa. Airbnb li integrerà per una donazione alla Humane Society of Central Oregon.

LEGGI ANCHE -> Croazia, parlano due contagiati

Blockbuster
Blockbuster cinema – foto dal web

Anche l’account Twitter di Blockbuster, che era rimasto in silenzio dopo il fallimento dell’azienda nel 2013, è tornato attivo per l’occasione. Molti hanno condiviso foto di vhs mai restituiti, diventati ora pezzi da collezione.

Rimane da chiedersi: come mai a Bend nell’Oregon è ancora aperto un Blockbuster? La cittadina si trova si trova in una zona d’America con una densità scarsissima di popolazione e dove i collegamenti Internet sono ridotti al minimo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter