Reggia di Caserta, addio alle carrozze a cavallo: la soluzione

La Reggia di Caserta, una delle maggiori attrazioni turistiche dell’Italia meridionale, non consentirà più gite in carrozza trainata da cavalli dopo la morte di un cavallo
(Getty Images)
La Reggia di Caserta, o Reggia di Caserta, non consentirà più alle carrozze di circolare all’interno dei suoi terreni. Ciò in seguito all’indignazione pubblica per la morte di un cavallo mentre trascinava un carico di turisti sotto il sole di mezzogiorno. “Il servizio di carrozze trainate da cavalli a Reggio di Caserta è cessato”, si legge in un comunicato diffuso dalla direzione del palazzo. L’attuale accordo con una società che gestisce le carrozze trainate da cavalli sul terreno del palazzo è stato risolto e nuovi contratti non verranno assegnati dopo la morte. Le carrozze utilizzate per il trasporto dei visitatori nei vasti terreni possono essere sostituite con veicoli elettrici in stile golf buggy. Questa è la soluzione alternativa trovata. Il cavallo è crollato intorno a mezzogiorno del 12 agosto, al culmine dell’attuale periodo di caldo estivo.

Reggia di Caserta, addio alle carrozze

reggia caserta – foto dal web
Gli attivisti per i diritti degli animali hanno condannato la gestione della Reggia in seguito alla morte, dicendo che il cavallo è stato “ucciso dal caldo e dalla stanchezza” – anche se ciò non è stato ancora confermato dall’autopsia. Secondo quanto riferito, i pubblici ministeri locali stanno  valutando la possibilità di sporgere denuncia per abuso di animali contro la società che gestisce le carrozze. Questo è stato solo l’ultimo di una serie di incidenti di questo tipo nei luoghi turistici italiani.
Aereo viaggi (Getty Images)
Aereo viaggi (Getty Images)
Nel 2019, un cavallo è crollato sulla centralissima Via dei Condotti  mentre trasportava una  botticella , una carrozza turistica, mentre nel 2012  un cavallo è crollato nel caldo torrido estivo e l’autista è stato visto picchiare l’animale colpito prima che intervenissero gli agenti di polizia.
Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.