Il dolore di Vasco Rossi: ricorda l’amico e uno dei grandi successi

Con un post appassionato e pieno di dolore e malinconia Vasco Rossi ricorda Maurizio Lolli, il suo primo manager e al quale dedicò la canzone “Gli Angeli”
vasco rossi
Vasco Rossi – Foto Instagram da https://www.instagram.com/vascorossi/
Con un post appassionato e pieno di dolore e malinconia Vasco Rossi ricorda Maurizio Lolli, il suo primo manager e al quale dedicò la canzone “Gli Angeli”. Un post struggente, carico di emozioni.  “Gli angeli” l’ho buttata giù quando Lolli stava già male, gli avevano diagnosticato un cancro ai polmoni. Stava morendo e un po’ morivo anch’io, perché Lolli era più di un amico. Gli amici veri sono quelli che capiscono che stai male anche senza bisogno di dirglielo. Perché io non sono capace di chiedere aiuto. Mi ricordo quando ho fatto ascoltare a Lolli la canzone; avevamo tutti e due gli occhi lucidi”. Quando il manager si ammalò di cancro Vasco Rossi scrisse per lui Gli Angeli, il bellissimo brano che faceva parte del disco Nessun Pericolo… Per Te del 1996.  Vasco riversò nella canzone tutto il dolore che sentiva nel vedere andarsene pian piano il suo amico nonchè manager.

Vasco ricorda l’amico e il manager

Vasco Rossi
Vasco Rossi in concerto (foto dal web)
Poi riporta delle parole di Maurizio Lolli: “Credo che il grosso merito di Vasco è che ha sempre parlato di cose personali ma che riguardavano tutti. Grazie alla sua sensibilità ed emotività ha sempre raccontato le cose che tutti proviamo. Se tuttora si emoziona a cantare è perché quelle che scrive sono sempre storie sincere e ogni volta che le canta ritrova l’emozione per cui ha scritto quella canzone.
Vasco Rossi iniziativa solidarietà concerti
(Getty Images)
Una sincerità così, nel bene e nel male, non può che essere apprezzata. O può essere fraintesa, comunque o piace o no”. Poi conclude il post così: “Wiva Maurizio Lolli!!! Sei sempre con me”.
Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter