Covid, positivi disdicono il villaggio ma poi si presentano: il perché

Due giovani risultano positivi al Covid e disdicono il villaggio prenotato per Ferragosto. Al no della restituzione della caparra si presentano lo stesso

Una strana storia quella che arriva dalla Toscana e che racconta alcune delle tinte bizzarre ed uniche di questa estate 2020.

La vicenda, riportata sulle pagine de Il Tirreno, riguarda una coppia di giovani, intorno ai 25 anni, che per i giorni a cavallo di Ferragosto aveva prenotato un posto in un villaggio a Marina di Bibbona, in provincia di Livorno.

Una bella vacanza rilassante organizzata nei dettagli e già da diverso tempo. Peccato per che qualcosa è andato storto. I due hanno scoperto di essere positivi al coronavirus. Così hanno chiamato immediatamente la struttura ricettiva per comunicare la situazione e chiedere la disdetta della loro prenotazione. Ma per i due giovani la scoperta una volta al telefono con i titolari del villaggio non è stata confortante.

LEGGI ANCHE -> Briatore parla dopo il ricovero: “Positivo? Ho fatto il tampone”

Covid, no alla restituzione della caparra: i giovani si presentano

marcia indietro
(Pixabay)

I due giovani 25enni hanno ricevuto un secco no al telefono alla loro richiesta di restituzione della caparra. Hanno così deciso di presentarsi ugualmente al villaggio e fare la loro vacanza. I due, forse non italiani, in quanto viaggiavano su un’auto a targa Svizzera hanno insistito per entrare.

I titolari della struttura sapendo della loro positività si sono ovviamente rifiutati di ospitarli. Hanno chiesto loro di nuovo un documento medico che attestasse il loro stato di salute e dunque la negatività al test.

Ma nulla da fare e allora i titolari si sono visti costretti a chiamare la polizia municipale per “competere” di fronte alla resistenza dei due.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, l’Oms è fiduciosa: “La pandemia rallenta nel mondo”

abbronzatura pelle
mare (pixabay)

I vigili sono arrivati anche con un medico dell’Azienda sanitaria Usl per verificare lo stato di salute dei due giovani. Avvisato dell0accaduto anche il sindaco di Bibbona Massimo Fedeli.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.