Allerta alimentare : rischio salmonella. Il ministro lo ritira dal mercato

Nuovo caso di allerta alimentare: il Ministero della Salute ritira dal mercato il prodotto per rischio salmonella.

Salmonella prodotti ritirati
Barrette Eat Natural, ritirate dal mercato (foto dal web)

Interviene nuovamente il Ministero della Salute: dopo il caso di poche settimane fa che ha avuto come protagonista la carne venduta nelle catene di supermercati Lidl e Metro,subito ritirata dal mercato, ci sarebbero delle barrette alle noci ritirate per lo stesso motivo: presenza di salmonella.  Le barrette in questione sarebbero prodotte in Gran Bretagna dalla Eat Natural ed hanno un peso di 50 grammi cadauna. L’allarme è scattato appena rinvenuta la minaccia di salmonella. I consumatori della barretta con noci e uvetta possono inviare una mail al seguente indirizzo: info@dec.it.

LEGGI ANCHE —> Coca cola, la bevanda letale. Quali sono i cinque cibi da evitare

La salmonellosi, cos’è e come evitarla

Salmonella prodotti ritirati
La carne ritirata dal mercato per salmonella (foto dal web)
La salmonella è pericolosa per l’uomo, un cibo avariato può creare non pochi danni all’apparato digerente. I primi sintomi sono evidenti dopo 12-36 ore dal cibo o dalla bevanda contaminata e si protraggono fino ad una settimana. I sintomi più comuni sono vomito, diarrea, nausea e in generale dolori addominali. Nei casi più gravi, che colpiscono i soggetti più delicati quindi anziani e bambini, il soggetto è costretto a subire il ricovero in Ospedale.
Salmonella prodotti ritirati
Salsa di soia Suzi Wan, ritirati dal mercato (foto dal web)
Nella salsa di soia Suzi Wan – primo marchio di prodotti orientali presente in Europa – sono stati trovati invece dei frammenti di vetro. Il Ministero della Salute è intervenuto analizzando le 3 tipologie di salsa di soia prodotta dal celebre marchio in Olanda: la salsa di soia classica, quella con meno sale e la salsa dolce e le ha rimosse dal mercato.
Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter