Droga, orge e prostituzione minorile: coinvolta la Bologna ‘bene’

Droga, orge e prostituzione minorile. Scoperto dalla procura di Bologna un giro di festini in cui sono coinvolti imprenditori, avvocati e politici

Cocaina – foto dal web

Sono sei le persone indagate dalla Procura di Bologna a causa di un giro di festini fatti di consumo di cocaina, orge e induzione alla prostituzione anche di ragazzine minorenni.

A finire nel mirino delle forze dell’ordine sono personaggi di spicco della Bologna ‘bene’: avvocati, imprenditori, politici. Tra questi, costretto ai domiciliari anche Luca Cavazza (27 anni) agente immobiliare e candidato alle Regionali nelle fila della Lega con Lucia Borgonzoni in Emilia-Romagna. Conosciuto negli ambiti ultras della Virtus pallacanestro. In passato, facendo visita alla tomba di Mussolini, su Facebook pubblicò una foto con questa didascalia: “Tutto quello che fu fatto non potrà essere cancellato. A noi!”.

Finito ai domiciliari anche Fabrizio Cresi. Davide Bacci, invece, è in custodia cautelare in carcere, per ordine del del gip Letizio Magliaro e del pm Stefano Dambruoso. E’ sua la dimora (denominata Villa Inferno) in cui sarebbero avvenuti gli incontri fatti di droga e prostituzione minorile.

LEGGI ANCHE –> Vaccino, gli Usa corrono da soli: fuori dalla sfida globale

Droga, orge e prostituzione minorile: il racconto di una vittima

Omicidio Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

L’inchiesta è partita dal racconto di una 17enne coinvolta nella vicenda. La madre della ragazza, preoccupata per la scomparsa della figlia da diversi giorni, aveva fatto denuncia ai carabinieri. E’ stata la minorenne stessa a presentarsi in caserma raccontando dei vari festini a cui aveva partecipato con un’amica (anch’essa minorenne), in cui venivano pagate 300€ a prestazione sessuale ed erano spinte all’assunzione di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE –> Ghiacciaio della Marmolada: le previsioni sullo scioglimento

manette
manette (foto dal web)

Dal cellulare della 17enne sono emerse foto e messaggi inequivocabili. La ragazza ha inoltre detto di aver conosciuto durante questi incontri diversi uomini con i quali la frequentazione è diventata più assidua, anche nelle loro abitazioni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter