Giovane madre trovata morta in una stanza d’hotel: era in vacanza con la sorella e la cugina

Una giovane madre nordirlandese di 23 anni è stata trovata morta in una stanza d’hotel ad Ibiza, dove si trovava in vacanza insieme alla sorella e la cugina.

Ambulanza Ibiza
Ambulanza Ibiza (foto dal web)

Doveva essere una tranquilla vacanza, dopo un lungo periodo di lockdown, ma si è trasformata in una tragedia. Una giovane madre nordirlandese di 23 anni è deceduta durante un soggiorno ad Ibiza, dove si era recata con la sorella e la cugina. La vittima, Amy Connor, e la sorella Toni, lo scorso 20 agosto, erano andate in piscina e, nel pomeriggio, avevano fatto rientro in stanza per riposarsi. Amy, dopo una doccia, si era messa a dormire sul letto della stanza, ma poco dopo la sorella si è accorta che non respirava più. Inutili, i tentativi di soccorso che hanno potuto solo constatare il decesso della giovane donna.

Leggi anche —> Donna affetta dal cancro muore dopo il matrimonio: la commovente storia

Ibiza, giovane madre trovata morta in una stanza d’hotel: tragedia durante una vacanza

Ibiza
(Getty Images)

Una giovane madre di 23 anni di Coleraine, cittadina nella contea di Derry, nell’Irlanda del Nord, è stata ritrovata morta all’interno della stanza di un hotel ad Ibiza, dove si trovava in vacanza insieme alla sorella e la cugina. Lo scorso 20 agosto, la vittima, Amy Connor, mamma di una bimba di 3 anni, era rientrata in camera, dopo un pomeriggio in piscina con la sorella Toni (26 anni). Dopo una doccia, la 23enne aveva deciso di mettersi a letto, mentre la sorella era andata in balcone per rilassarsi. Rientrata nella stanza, Toni si è accorta che Amy non dava più segni di vita. Immediatamente la ragazza ha chiamato i soccorsi, ma purtroppo per la giovane madre non c’è stato più nulla da fare.

A raccontare il dramma è stata la stessa Toni in un’intervista rilasciata alla redazione del quotidiano nordirlandese BelfastLive. La 26enne ha spiegato le difficoltà incontrate nel rientrare a casa dopo quanto accaduto, aggiungendo che ad aiutarle è stato il personale dell’hotel, resosi disponibile a prenotare e pagare un volo prioritario per fare rientrare in anticipo le due ragazze. “Il personale dell’albergo – ha proseguito Toni- ci ha anche aiutato ad impacchettare le valigie e ci ha fornito del cibo. Sono sbalordita dalla loro generosità nel momento del bisogno“.

Una volta terminate le indagini, la salma della giovane madre è stata trasportata a Coleraine, dove oggi, mercoledì 2 settembre, si terranno i funerali. Amy verrà sepolta nel cimitero di Ballywillan, Portrush, in una bara rosa tempestata di diamanti sulla quale è stata incisa la parola “Principessa”. Toni, che attualmente si sta occupando della nipotina Kaliyah, ha affermato che i creatori della bara hanno ammesso di non aver mai realizzato un qualcosa di simile: “Ho pensato sia giusto perchè Amy era unica nel suo genere“.

Leggi anche —> Tragica battuta all’alce per un cacciatore dell’Oregon

Ambulanza Ibiza
Ambulanza Ibiza (foto dal web)

La 26enna ha concluso le sue dichiarazioni a BelfastLive affermando di aver ricevuto numerosi messaggi di cordoglio su Facebook e molti mazzi di fiori da parte di amici e parenti e di tutta la comunità di Coleraine, sconvolta per quanto accaduto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter