Cataratta. Quali sono i sintomi che ti dicono che potresti soffrirne

Cataratta. E’ un problema visivo che coinvolge sempre più persone in età avanzata. I sintomi descritti possono essere un campanello d’allarme 

Cataratta
Occhiali – Unsplash

La Cataratta è un disturbo visivo che coinvolge il cristallino, la lente naturale dei nostri occhi che consente di mettere a fuoco le immagini. Quando esso lentamente si consuma e perde di trasparenza, causando una progressiva diminuzione della vista, dobbiamo iniziare a preoccuparci.

Di solito è un disturbo che viene con l’avanzare dell’età, dopo i 60 anni. La cecità è causata nel 50%  proprio per motivi legati all’aggravarsi della Cataratta, la quale è fonte anche del  33% di altre disabilità visive in tutto il mondo.

La forma più tipica è quella senile; il rallentamento dei processi biochimici che mantengono la trasparenza del cristallino è responsabile di un’opacizzazione dello stesso. Tuttavia, possono esserci altri fattori di rischio come problemi di metabolismo (il diabete mellito), malattie dermatologiche, l’uveite o il glaucoma, una eccessiva esposizione alla luce solare, la disidratazione, l’utilizzo di corticosteroidi, esposizione a tossine, radiazioni o luce ultravioletta.

Anche stili di vita poco salutari possono contribuire all’indebolimento delle nostre strutture visive. Una buona alimentazione, esercizio fisico costante, non abusare di sostanze nocive e controlli periodici costituiscono un ottimo fattore di prevenzione.

LEGGI ANCHE –> Succo di limone, un ottimo rimedio per perdere peso

Cataratta. I sintomi che ci devono fare allarmare

 

Visualizza questo post su Instagram

I sintomi che determinano la cataratta sono molteplici. Eccone un elenco:

  • Annebbiamento della vista con opacità irregolari.
  • Fotobobia: ipersensibilità alle fonti luminose.
  • Percezione dei colori poco nitida.
  • Comparsa di aloni colorati intorno a fonti luminose.
  • Visione sdoppiata da un occhio.
  • Necessità di sostituire frequentemente gli occhiali da vista.

LEGGI ANCHE —> Coca cola, la bevanda letale. Quali sono i cinque cibi da evitare

 

Visualizza questo post su Instagram

 

n data:

Non esistono trattamenti farmacologici per guarire, rallentare o fermare la Cataratta. L’unico rimedio è l’operazione chirurgica. Una volta avuta la diagnosi da un professionista competente, il chirurgo oculista provvederà a sostituire il cristallino opacizzato con una lente intraoculare. La tecnica chirurgica tradizionale con bisturi è stata migliorata grazie all’introduzione del femtolaser.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.