Madre scomparsa ritrovata morta in un pozzo: l’ipotesi degli inquirenti

Una donna di 31 anni, madre di una bambina, scomparsa oltre un mese fa è stata ritrovata morta all’interno di un pozzo nella provincia di Salerno.

Carabinieri (Getty Images)
Carabinieri (Getty Images)

Tragico ritrovamento questa mattina tra San Valentino Torio (Salerno) e Poggiomarino (Napoli), dove i carabinieri hanno rinvenuto in un pozzo il cadavere di una donna avvolto in una coperta. La vittima Luana Rainone, madre 31enne scomparsa circa un mese fa. Considerate le condizioni in cui è stato ritrovato il corpo della donna, gli inquirenti, che hanno avviato le indagini, avrebbero escluso le ipotesi del suicidio o dell’incidente, la più accreditata al momento sarebbe quella dell’omicidio. I militari dell’Arma, stando alle prime informazioni, avrebbero già un sospettato che verrà sentito a breve e per il quale potrebbe scattare un provvedimento di fermo come indiziato di delitto.

Leggi anche —> Esce di casa per gettare i rifiuti ma viene travolto da un’auto: tragedia in serata

Salerno, madre scomparsa da oltre un mese ritrovata senza vita in un pozzo: ipotesi omicidio

Luana Rainone
Luana Rainone (foto dal web)

Questa mattina, venerdì 4 settembre, i carabinieri hanno rinvenuto il corpo di una donna avvolto in una coperta all’interno di un pozzo. Il drammatico ritrovamento è avvenuto tra i comuni di San Valentino Torio e Poggiomarino, rispettivamente in provincia di Salerno e Napoli. Dopo i primi accertamenti, come riporta la redazione de Il Corriere della Sera, è emerso che la vittima è Luana Rainone, donna di 31 anni originaria di Sarno di cui si erano perse le tracce circa un mese fa e per la quale erano stati lanciati numerosi appelli anche sui social network.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore che hanno avviato le indagini per ricostruire quanto accaduto. Dai primi accertamenti pare che sul corpo, avvolto da una coperta, sarebbero state trovate alcune lesioni compatibili con alcune coltellate. Circostanze che hanno portato gli inquirenti verso la pista dell’omicidio scartando, dunque, le ipotesi del suicidio o dell’incidente. I militari dell’Arma, stando a quanto riferito da Il Corriere, avrebbero già un sospettato che verrà ascoltato nelle prossime ore e per il quale potrebbe scattare un provvedimento di fermo come indiziato di delitto.

Leggi anche —> Vicenza: dramma per una donna di Schio

Covid-19 napoli
Carabinieri (Getty Images)

La vittima era scomparsa lo scorso 23 luglio da San Valentino in Torio, dove viveva insieme al marito e la figlia di pochi anni. A lanciare l’allarme denunciandone la scomparsa era stato proprio il coniuge della donna, che insieme ad amici e familiari, aveva lanciato numerosi appelli per cercare di ritrovare la moglie.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.