La sfida mortale su TikTok: quindicenne perde la vita per la Benadryl Challange

Una quindicenne ha perso la vita dopo aver partecipato a una folle sfida su TikTok. La Benadryl Challange spinge i ragazzi a prendere una dose eccessiva di antistaminici. 

pillole
pillole (Getty Images)

É successo ad Oklahoma, negli Stai Uniti. Chloe, una ragazzina di 15 anni utente di TikTok, è morta dopo aver ingerito una dose eccessiva di antistaminici. La Benadryl Challange – la folle sfida lanciata sul social che prende il nome dal medicinale abusato – spinge a prendere l’antistaminico per provare uno sballo che provoca allucinazioni, ma che può portare alla morte, come nel caso della giovane Chloe.

Leggi anche –> Incidente Mirano | Lorenzo muore schiacciato a 23 anni | auto capottata

La zia della vittima, Jenette Sissy Leasure, ha lanciato un appello tramite un post su Facebook, adesso cancellato, per avvertire le famiglie degli adolescenti in pericolo: «Non voglio che nessuna famiglia attraversi quello che stiamo passando noi adesso. Non dire mai che questo non può succedere a te. I bambini dicono “L’altra persona stava bene, quindi io starò bene”. Cerca di sapere sempre cosa stanno facendo o prendendo i tuoi figli».

Leggi anche –> Cibo contaminato allarme: immediato ritiro dai supermercati

Gli effetti del Benadryl

allucinazioni
Allucinazioni da Benadryl (Getty Images)

A proposito dell’effetto degli antistaminisci si è espresso Scott Schaeffer, direttore dell’Oklahoma for Poison and Drug Information. Sulla scia della morte di Chloe l’esperto ha avvertito gli adolescenti dicendo che il medicinale potrebbe causare: «qualcosa di potenzialmente letale. Gradi quantità di Benadryl potrebbero causare convulsioni e, in particolare, problemi al cuore. Il cuore tende ad andare fuori ritmo e a non pompare il sangue in modo efficace».

Leggi anche –> Donna ritrovata morta nel pozzo, l’assassino confessa

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, curiosità, cronaca, televisione, spettacolo e tanto altro, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter