Covid-19, bambino positivo al primo giorno di scuola: compagni e famiglie in quarantena

Un bambino di una scuola materna di San Candido, in provincia di Bolzano, al primo giorno di attività didattiche è risultato positivo al Covid-19.

Scuola
(Getty Images)

Dopo la chiusura per via dell’emergenza Covid-19, lunedì a Bolzano ed in Alto Adige le scuole hanno riaperto i battenti per gli studenti. Purtroppo, proprio nel primo giorno del nuovo anno scolastico, un bambino si è sentito male e, dopo essere stato sottoposto al tampone, è risultato positivo al coronavirus. All’esito del test sono scattate tutte le misure di prevenzione: i locali della scuola materna sono stati sanificati ed i 20 compagni del bimbo e le rispettive famiglie sono state poste in quarantena. Non è stata disposta la chiusura dell’asilo che potrà proseguire con le attività didattiche.

Leggi anche —> Scuola, la ministra Azzolina chiarisce un punto fermo

Bolzano, bambino positivo al Covid-19 al primo giorno di scuola: 20 bimbi e le famiglie in quarantena

Scuola
(Getty Images)

In Alto Adige ed a Bolzano, lunedì 7 settembre, sono state riaperte le scuole, che come di consueto aprono i battenti prima delle altre regioni d’Italia. Sono quasi 92mila gli studenti tornati tra i banchi dopo lo stop per l’emergenza coronavirus. Al primo giorno di attività didattiche, come riferisce la stampa locale e la redazione di Fanpage, nella regione del Nord Italia si è verificato il primo caso di bambino positivo al coronavirus. È accaduto all’interno di scuola materna in Alto Adige, l’asilo di lingua tedesca di San Candido, comune della provincia autonoma di Bolzano. A renderlo noto è stato l’assessore provinciale Philipp Achammer nel corso di Pro und Contra, trasmissione in lingua tedesca in onda su Rai Suedtirol.

Il bambino si sarebbe sentito male lunedì accusando alcuni sintomi tipici del virus. Per queste ragioni, il piccolo è stato sottoposto al tampone che ha dato esito positivo. Immediatamente sono scattate le misure di prevenzione ed i 20 compagnetti di scuola del bimbo sono finiti in quarantena insieme alle rispettive famiglie. L’istituto, come riporta Fanpage, non è stato chiuso, ma i locali dove è entrato il bambino sono stati disinfettati.

Leggi anche —> Covid19. Test sierologici in farmacia: la decisione del Ministero della Salute


Le condizioni di salute del bimbo risultato positivo al virus sarebbero buone e non desterebbero alcuna preoccupazione. L’episodio è stato commentato dal sindaco di San Candido, Rosmarie Burgmann, che ha affermato: “La cosa più importante –riporta Fanpageè che il bambino stia bene.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter