Covid19. Test sierologici in farmacia: la decisione del Ministero della Salute

Covid19. Dopo il dialogo aperto con varie associazioni farmaceutiche, il Ministero della Salute ha preso un’importante decisione sui test sierologici in farmacia

Covid19
Test sierologico (Getty Images)

A seguito di un incontro avvenuto tra i rappresentanti del Ministero della Salute e le associazioni farmaceutiche Fofi (Federazione ordini farmacisti italiani), Federfarma e Assofarm, si è convenuto che i test sierologici potranno essere effettuati nelle farmacie, seguendo però protocolli e modalità di trasmissione dei dati da concordare con le autorità sanitarie.

Il test sierologico è un esame che rileva la presenza nel sangue di anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta ad un agente estraneo. E’ un sistema efficace quindi per scoprire se si ha contratto o meno il Coronavirus.

Leggi anche —> Vaccino anti-Covid 19, Burioni: “Bisognerà convincere la gente a farselo somministrare”

Covid19. Test sierologici in farmacia. Il plauso delle associazioni farmaceutiche

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Domani 10 settembre, il Ministero della Salute s’impegnerà a proporre durante la Conferenza Stato-Regioni una variazione delle quote dei vaccini antinfluenzali acquisiti nelle varie aree d’Italia. In questo modo verranno soddisfatte attraverso le farmacie le domande dei cittadini che, anche se non sono annoverati tra i soggetti aventi diritto alla vaccinazione a carico del Sistema Sanitario Nazionale, potranno comunque vaccinarsi qualora vogliano farlo.

Per quanto riguarda ancora i test sierologici, essi dovranno essere approvati dall’Istituto superiore di Sanità e dal Comitato tecnico-scientifico.

Leggi anche —> Coronavirus, bimbo positivo in Trentino: in quarantena i compagni d’asilo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I portavoce delle varie associazioni farmaceutiche presenti ( Fofi, Federfarma e Assofarm) hanno mostrato “apprezzamento per l’attenzione che il Ministro e i funzionari del Ministero hanno voluto dedicare alle proposte espresse dalla categoria per andare incontro ai bisogni di salute dei cittadini”.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.