Morte Astori, indagini concluse: l’accusa nei confronti di 3 medici indagati

Concluso il secondo filone d’indagini per la morte dell’ex capitano della Fiorentina, Davide Astori, e notificato il relativo avviso ai medici indagati

Morte Astori indagini accusa medici indagati
(Getty Images)

La Procura di Firenze ha chiuso la seconda tranche d’indagini sulla morte di Davide Astori, ex capitano della Fiorentina, occorsa il 4 marzo 2018. I pm hanno notificato l’avviso di conclusione indagini a tutti i tre medici indagati per la morte del giocatore. Si tratta di Giorgio Galanti, in veste direttore sanitario della Medicina dello Sport dell’azienda ospedaliero universitaria di Careggi, Pietro Amedeo Modesti, suo successore nell’incarico, e Loira Toncelli, medico dello sport.

L’ipotesi di reato ravvisata dai pm è quella falso materiale in relazione alla presunta falsificazione di un referto medico. Secondo l’accusa, Toncelli, collaboratrice di Galanti, avrebbe falsificato il certificato riguardante lo “strain”. Stiamo parlando di un accertamento mirato a verificare le risposte del cuore del giocatore della Viola.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Juventus: spuntano nuovi nomi per l’attacco

Morte Astori, 2 medici respingono le accuse