Naya Rivera: il gesto estremo negli ultimi istanti di vita

Naya Rivera, dalle ultime indagini emergerebbe che l’attrice abbia compiuto nei pochi istanti di vita un gesto estremo.

La morte di Naya Rivera, l’attrice nota soprattutto per il suo ruolo in Glee, ha sconvolto tutti. Il 09 luglio è sopraggiunta la notizia del decesso a causa dell’annegamento, l’attrice infatti sarebbe morta per salvare il figlio di 4 anni. Questo era quanto emerso dalle indagini curate dallo sceriffo della Contea di Ventura, California il quale sul punto aveva dichiarato: “Ha usato tutte le sue forze per riportare il figlio sulla barca, ma non ne aveva più per mettersi lei in salvo” . 

LEGGI ANCHE -> Kate Winslet, la sua testimonianza: “Mi pento di aver lavorato con loro”

Naya Rivera, vi sarebbe un nuovo indizio sulla sua morte

Naya Rivera
Naya Rivera (foto dal web)

Dal report dell’autopsia emergerebbe che l’attrice avrebbe tentato di chiedere aiuto: precisamente la star di Glee avrebbe alzato il braccio prima che smettesse di respirare. Nadya Rivera era in barca col figlio per fare una gita nel Lago Piru, California. Quando i soccorritori hanno trovato la barca con il piccolo che dormiva, hanno subito pensato che qualcosa fosse andato tragicamente, infatti sono partite le ricerche anche dai volontari del posto. Solo il 13 luglio fu trovato il corpo della giovane attrice che galleggiava. La morte per annegamento – dirà l’autopsia – è avvenuta in pochi minuti. L’uomo che aveva affittano la barca all’attrice ha dichiarato che la donna avesse rifiutato il giubbino di salvataggio.

LEGGI ANCHE ->Caso Willy, Ferragni contro la stampa: “Parlano del mio credo politico e non di un brutale omicidio”

Naya Rivera
Naya Rivera (foto dal web)

Una seria tragica Glee, Naya Rivera è la terza protagonista morta. Nel 2013 era morto Cory Monteith per overdose e nel 2018 Mark Salling dopo la conferma di essersi dichiarato colpevole del reato di pedopornografia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter