Ragazza annegata | il papà si tuffa ogni giorno nel lago per lei | VIDEO

La triste vicenda di una ragazza annegata ad inizio settembre presenta un dettaglio che commuove. Suo padre ogni giorno compie un gesto di estremo affetto.

Ragazza annegata sondrio
Il papà della ragazza annegata a Sondrio va alla sua ricerca ogni giorno Foto dal web

Sono trascorse più di due settimane dalla vicenda della ragazza annegata nel Lago di Como, sul versante che si affaccia su Sondrio. E da allora il papà di Hafsa, 15 anni, entra puntualmente ogni giorno in acqua per cercarla.

LEGGI ANCHE –> Il vescovo parla al funerale di Willy: “Una morte barbara e ingiusta”

La speranza è quella di ritrovarla viva, ma già all’indomani di questa tragedia, analizzando la situazione dal punto di vista oggettivo appariva impossibile ritenere che la ragazza annegata ce l’avesse invece fatta a sopravvivere. L’uomo puntualmente giunge in bici e si immerge in acqua, al parco Bartesaghi di Sondio. Hafsa annegò dopo che la corrente forte l’aveva divisa dalla mamma, che stava nuotando con lei tenendola per mano. Anche diversi bagnanti che erano presenti quel giorno si tuffarono in acqua cercando di soccorrere l’adolescente.

LEGGI ANCHE –> Il processo d’evoluzione del corpo dopo la morte: le fasi

Ragazza annegata, il padre: “Non riesco a stare a casa senza fare niente”

Purtroppo senza riuscirci. Ed ora la storia di questo papà disperato ha fatto il giro del web. Lui osserva palmo a palmo lo specchio di lago in cui si trova. Lui non era presente quando il dramma si era consumato, perché si trovava in Marocco, suo Paese natale, per questioni importanti.

LEGGI ANCHE –> Scontro moto-furgone: muoiono due giovanissimi fratellini

Nonostante le ricerche anche da parte delle forze dell’ordine fossero scattate subito, dopo tutti questi giorni di Hafsa non si sa più nulla. E lui ha affermato alla stampa locale – ‘La Provincia di Sondrio’ nello specifico – di non riuscire a stare a casa senza fare niente.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

di Salvatore Lavino