Covid-19, Diego Pablo Simeone positivo: le sue condizioni

L’allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Pablo Simeone è risultato positivo al Covid-19: attualmente non mostrerebbe alcun sintomo e sarebbe in quarantena preso la propria abitazione.

Diego Simeone
Diego Simeone (Getty Images)

Diego Pablo Simeone è positivo al Covid-19. A renderlo noto l’Atletico Madrid, squadra di cui l’argentino è allenatore. È stato lo stesso club spagnolo, attraverso i propri canali social, a divulgare il comunicato ufficiale presente sul proprio sito ed a parlare dell’attuale quadro di salute di Simeone.

Leggi anche —> Coronavirus, De Laurentiis positivo. Gli ultimi aggiornamenti

Covid-19, l’allenatore dell’Atletico Madrid Diego Simeone positivo al virus

Diego Simeone
Diego Simeone (Getty Images)

Il quadro epidemiologico a livello europeo continua a destare serie preoccupazioni. A seguito delle riaperture, terminato il lockdown, ed alla possibilità di tornare a viaggiare la curva dei contagi ha mostrato segni di netta risalita. Al momento il Paese del Vecchio Continente con maggior numero di casi sarebbe la Spagna, che dall’inizio dell’emergenza ad oggi ha registrato quasi 30mila decessi e ben 566.326 casi.

Tra questi, nelle ultime ore, figura anche il nome dell’allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Pablo Simeone. A dare l’annuncio della positività dell’argentino lo stesso club che si è affidato ad un comunicato stampa divulgato tramite i propri canali social.

Nella nota dei Colchoneros si legge che la prima squadra nonché tutto lo staff, è stata sottoposta ai cosiddetti test PCR. Questi ultimi sono esami molecolari che rilevano eventuali infezioni da Sars-Cov2. Gli esami sono stati svolti all’esito del rientro della squadra da Los Angeles de San Rafael, poiché un membro dello staff era risultato positivo ai test cui tutti erano stati sottoposti nella giornata di giovedì.

Dai nuovi esami è emerso che Diego Pablo Simeone, aveva contratto il virus. L’allenatore argentino, prosegue l’Atletico Madrid nella sua nota, attualmente sarebbe asintomatico e starebbe trascorrendo il suo periodo di quarantena in isolamento domiciliare. Le sue condizioni non desterebbero particolare preoccupazione e la situazione sarebbe nettamente sotto controllo.

Simeone non prenderà parte al match amichevole in programma per il 15 settembre che vede l’Atletico Madrid contro il Cadice. Inoltre quasi con matematica certezza, è possibile anche che il tecnico argentino non presenzierà neppure contro il Granada, sfida che da calendario dovrebbe svolgersi il 27 settembre.

Quello di Simeone non è il primo caso che si registra nella Liga, massima serie spagnola. Circostanza questa oggetto di non poche preoccupazione da parte delle autorità sanitarie, considerata la ripresa del campionato nella giornata di ieri.

Giocatori della Liga colpiti dal Covid

Nel corso di quest’estate, che ormai sta volgendo al termine, numerosi sono stati i casi di giocatori della Liga spagnola positivi al Covid-19. I più noti sono Vrsaljko e Correa, anche essi dell’Atletico Madrid. A seguire ben 6 atleti dell’Atletico Bilbao. Nella lista dei club colpiti dal virus anche l’Alaves, il Valencia ed il Barcellona.

Calcio pallone
(Getty Images)

Leggi anche —> Calciomercato Juventus, dalla Spagna: accordo raggiunto per Luis Suarez, le cifre

Al termine del campionato dello scorso anno, anche il Real Madrid aveva registrato dei casi di positività; nello specifico a contrarre il virus fu Mariano.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.