Berlusconi dimesso: questa mattina lascerà il San Raffaele

Silvio Berlusconi dimesso dall’ospedale San Raffaele dove era ricoverato per il Covid-19. L’ex premier è fuori pericolo, ma dovrà fare un secondo tampone. 

Berlusconi
Silvio Berlusconi (foto dal web)

In molti erano in attesa, fuori dal San Raffaele, per rivedere Silvio Berlusconi, ricoverato a causa del contagio da Coronavirus.

Dopo l’esito positivo al tampone, il leader di Forza Italia è stato ricoverato al nosocomio meneghino. Questo accadeva la notte di giovedì 3 settembre. Da allora sono passati 11 giorni: adesso Berlusconi è fuori pericolo.

«Grazie per essere qui, è stata la prova più pericolosa della mia vita», ha detto ai seguaci che si erano radunati fuori dall’ospedale. E ha aggiunto «È una malattia grave e insidiosa, anche questa volta l’ho scampata. La condivisione che ho sentito attorno a me mi ha consentito di superare i momenti più difficili che sono stati tanti nei primi tre giorni».

Leggi anche -> Berlusconi, la rivelazione clamorosa di Zangrillo: “A marzo sarebbe andata diversamente”

Berlusconi
berlusconi (getty images)

Parole cariche di riconoscimento e gioia, che fanno sperare su una guarigione rapida e completa. Ma, secondo quanto apprende l’Ansa, l’ex premier dovrà continuare l’isolamento. Pur avendo sconfitto il virus, Berlusconi dovrà restare in quarantena fino a quando non arriverà il secondo tampone negativo. L’isolamento, probabilmente, avverrà nella sua villa ad Arcore.

Leggi anche -> Covid-19, si allarga focolaio nell’azienda di Polignano: le parole dell’epidemiologo Lopalco

Zangrillo: « Berlusconi è la dimostrazione che riusciremo a sconfiggere il virus»

Berlusconi (GettyImages)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Tuttavia, le sue condizioni sono ottimali, e la velocità con cui è guarito è positiva. A dirlo è Alberto Zangrillo, responsabile dell’Unità operativa di terapia intensiva generale e cardiovascolare del San Raffaele e medico personale dell’ex premier.

Zangrillo, in collegamento con L’Aria che tira, ha aggiunto che «Berlusconi ha dato grandi soddisfazioni e credo che abbia personalmente contribuito a dimostrare che, seguendo delle regole codificate e precise, riusciremo ad avere ragione del virus e a rasserenare tutti, visto che c’è molta ansia e preoccupazione».

Leggi anche -> Covid-19, Diego Pablo Simeone positivo: le sue condizioni

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.