Caso Navalny, la prima FOTO e il messaggio dopo l’avvelenamento

Caso Alexei Navalny: l’attivista politico russo ha pubblicato un post con all’interno una foto e un messaggio per la prima volta dopo l’avvelenamento

Caso Navalny foto messaggio avvelenamento
(Getty Images)

Una frase (“Mi mancate!“) e una foto, che lo mostra all’interno del suo letto d’ospedale a Berlino, che Alexei Navalny ha pubblicato tramite il proprio profilo Instagram. In questo modo l’uomo ha fatto il suo ritorno sul web dopo l’avvelenamento avvenuto il 20 agosto scorso.

All’interno del post in questione si legge anche. “Non riesco ancora a fare quasi niente ma ieri sono riuscito a respirare da solo per tutto il giorno – ha rivelato –. In generale sono me stesso. Non ho usato nessun aiuto esterno, nemmeno la più semplice valvola in gola. Mi è piaciuto molto – ha affermato ironizzando –. È processo sorprendente, sottovalutato da molti: ve lo raccomando“.

La Russia attacca la Germania sul caso Navalny. Infatti i medici dell’ospedale di Omsk, dopo aver compiuto svariati accertamenti, non avrebbero riscontrato segni di avvelenamento.

LEGGI ANCHE —> Ennesima rissa di un branco contro uno: accade a Savona

Caso Navalny, affondo della Russia nei confronti della Germania – FOTO