Marco Vannini, la richiesta di condanna ai Ciontoli del PG

Nel processo di appello bis chiesti 14 anni di reclusione per Antonio Ciontoli, la moglie Maria Pezzillo e i due figli Martina e Federico

Marco Vannini
Famiglia Ciontoli (Web)

Il sostituto procuratore generale presso la corte d’appello di Roma Vincenzo Saveriano ha chiesto 14 anni di reclusione per Antonio Ciontoli, la moglie Maria Pezzillo e i due figli Martina e Federico per concorso in omicidio volontario con dolo eventuale in relazione alla morte del ventenne Vannini, avvenuta tra il 17 e il 18 maggio del 2015 a Ladispoli. Marco rimase ferito da un colpo di pistola esploso in casa della sua ragazza.  Secondo gli inquirenti poteva essere salvato, ma sarebbe stato lasciato privo di soccorsi per due ore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Perde il controllo della moto e si schianta contro una rotonda: muore imprenditore 43enne

Caso Vannini, la nuova richiesta di condanna